25 ottobre 2016

Il sito Animagraffs, specializzato nella creazione di animazioni che spiegano il funzionamento interno degli oggetti, ha creato in collaborazione con Red Bull Music Academy delle GIF in cui si seziona virtualmente un giradischi per spiegarne il funzionamento.

L’esplorazione dello strumento di base del djing inizia con un’animazione della parte esterna, in cui ogni componente visibile del giradischi viene individuato, come si può vedere nell’immagine poco sotto, e brevemente descritto, in modo da fornire una panoramica generale ma esaustiva di quei componenti elementari di cui ogni possessore di un giradischi non può non conoscere l’utilità e il funzionamento.

These interactive 3D animations show how the inside of a turntable works

L’osservazione dello strumento si fa più approfondita con l’analisi del motore, addentrandosi all’interno del nostro virtuale Technics SL-1200 e operando la dovuta distinzione tra trazione diretta e trazione a cinghia. Vengono spiegate le principali differenze tra le due trasmissioni, in particolare il fatto che nella trazione diretta il motore è, appunto, a diretto contatto con il piatto, mentre nell’altro tipo di trazione è una cinghia a collegare il motore al piatto; questo, intuitivamente, rende la prima trazione di gran lunga preferibile per i dj, specialmente se si vogliono creare effetti durante la riproduzione.

Proseguendo nella lettura, si arriva allo studio del braccio, forse la componente più importante e al tempo stesso complessa del giradischi, specialmente se continuiamo a riferirci all’arte del djing. In questo caso particolare attenzione va posta su contrappeso e antiskating, due strumenti di primaria rilevanza mai abbastanza conosciuti.

In ultima analisi Animagraffs si sofferma sulla testina di lettura e sulla punta, spiegando anche come viene effettivamente prodotto e trasmesso il suono che uscirà poi dalle casse. La minuscola punta, infatti, vibra scorrendo all’interno delle scanalature del vinile; questa vibrazione, attraverso un complesso sistema di magneti, viene trasferita ai cavi che corrono lungo la tesina e il braccio e arriva poi alle casse (qui le animazioni di Animagraffs che spiegano come le casse emettono suoni).

Per gli appassionati di hardware e macchine, i ragazzi di Animagraffs hanno creato delle GIF anche per spiegare come funziona un classico sintetizzatore modulare, sezionando un virtuale Doepfer A-100 Mini System.

Alberto Zannato