10 gennaio 2017

Dj Pierre, l’acclamatissimo producer statunitense di Chicago, il pioniere assoluto della scena Acid House, è il protagonista di un nuovo mix su BBC Radio.

Nathaniel Pierre Jones, aka Dj Pierre, muove i suoi primi passi verso fine anni 80 nella scena del clubbing di Chicago, sperimentatore di suoni inesplorati ed innovatore a tutto tondo. Fu uno dei primi a costruire le ritmiche a colpi di Roland TB-303.

I suoi primi live set sbalordirono il pubblico nello storico Muzik Box, il club di Ron Hardy, dove in quel periodo si esibivano tra l’altro mostri sacri come Marshall Jefferson, Chip E, Adonis, Larry Heard.

Sin da subito sfoggiò nelle sue prime produzioni un clamoroso estro artistico, le sue prime release uscirono per Trax Records, tra le sue leggendarie gemme “Acid Tracks” (prodotto e mixata da un certo Marshall Jefferson) e “Dream Girl”, suo successo planetario.

Tra i suoi featuring più celebri si annoverano quelli con colossi come Green Velvet, Little Louie Vega, David Morales, Supernova, Queen Mary, Kris Menace, Dawn Tallman, Sylfronia King.

Il mix che celebra il trentennale dal brano che ha dato origine al genere “Acid House”, e che non poteva non aprirsi con la sua pietra miliare “Acid Tracks”: traccia di 12 minuti considerata il punto zero della acid house, prodotta dallo stesso Dj Pierre con Herb J. ed il compianto DJ Spank-Spank (scomparso lo scorso Settembre) sotto il moniker “Phuture”, si preannuncia come imperdibile.

Trovano ingresso nel full lenght mix, che viaggia tra sonorità classic house, soulful e jacking, anche un remix dei Dark Matters di ’Destroy This Track’, ‘Dry Me’ di Heiko, ‘Day By Day’ di Cajmere,’Gegen’ di Paula Temple e ‘White Rhino’ di Amir Alexander.

Dj Pierre in questo suo nuovo capitolo sfodera, decisamente, le sue armi migliori.

Ascoltiamolo qui.

Matteo Mastracci