14 settembre 2016

Dopo tutte le news che hanno riguardato le più importanti aziende attive nel settore dj e producer mancava solo un annuncio che arrivasse dalla tedesca Native Instruments e cosi è stato: ecco Maschine Jam.

La Maschine Jam è stata introdotta al pubblico da Native Instruments come “uno strumento di produzione moderna ed un sistema completo per le performance sia in studio che dal vivo”.

La Maschine Jam è focalizzata sulla matrice 8×8 con pad multi-colore dove si possono utilizzare sia pattern che scene per arrangiare la propria musica.

E’ inoltre disponibile una modalità chiamata “Step Mode” che permette di utilizzare la matrice come uno step sequencer multitraccia con la possibilità di utilizzare da uno ad 8 suoni contemporaneamente.

Le altre modalità disponibili sono: Pad, che permette di usare proprio i PAD per suonare campioni in tempo reale (live drumming, e similari) e la modalità Piano Roll che permette di suonare strumenti virtual (VST) come se fosse una tastiera.

Un’altra componente della Maschine Jam sono le otto Smart Strips dual-touch, che permettono di sfruttare una serie di nuove funzioni grazie all’aggiornamento software . In prima battuta è possibile modulare gli effetti che, risponderanno al tocco in real time e verranno mappati come Perform FX sulle touch-strips .

Inoltre si potranno usare le strips per cambiare il movimento della traccia, l’ambiente, le dinamiche del suono o addirittura per suonare note ed accordi direttamente con le dita.

maschine jam

La Maschine Jam inoltre è full-midi quindi perfettamente mappabile anche con altri software come Ableton live.

Compreso nell’acquisto di Maschine Jam troviamo il software completo Maschine 2 e il bundle Komplete 11 Select, inclusi i synth Massive e Monark, i moduli Maschine Drum Synth e 9 GB di libreria suoni e macro.

Sarà in vendita dal 29 settembre 2016 ad un prezzo di 399 euro ed è già preordinabile sul sito.

Alessandro Cocco