37 + = forty seven

La compagnia tedesca al termine di Loop, la tre giorni di workshop e conferenze da lei organizzata a Berlino il weekend appena trascorso, ha finalmente presentato la versione 9.5 del celebre Live e il controller Push 2 e, ovviamente, ne ha elencato le caratteristiche.

La novità più grossa riguarda la seconda versione di Push, in quanto Ableton ha deciso di interrompere la partnership con Akai, la società giapponese che si occupava dello sviluppo degli hardware tra cui, appunto, il primo Push; il risultato è che il nuovo controller, essendo interamente ed esclusivamente “figlio” di Ableton, ha delle differenze non irrilevanti rispetto al suo antenato in parte nipponico.

Push 2 presenta, infatti, un display a colori rimodernato sul quale saranno visualizzabili waveforms, parametri controllabili direttamente dal device e altre informazioni sul mixing: inoltre sarà in grado di supportare plug-in di terze parti, non soltanto quelli di Live. In poche parole, Ableton con questo hardware ha deciso di spostare l’attenzione sul controller stesso e di ampliare le potenzialità a disposizione degli utenti, i quali potranno avere il 30% di sconto sull’acquisto di Push 2 (il cui prezzo suggerito è di 799 dollari, circa 720 euro) portando indietro il loro vecchio Push, che verrà utilizzato per progetti di educazione musicale.

Il controller sarà accompagnato dalla versione 9.5 di Live, che presenta un’interfaccia più accattivante, level meters migliorati e il Simpler ricco di nuovi filtri sviluppati in collaborazione con Cytomic, la compagnia che creò il Glue Compressor, per intenderci. Il software è già disponibile in free upgrade per chi possiede Live 9, con la possibilità offerta ai clienti Suite di scaricare anche l’aggiornamento a Max for Live Essentials per avere un arpeggiatore migliorato oltre a nuovi strumenti.

Se non bastasse, ad accompagnare i nuovi Push e Live ci sarà Link, che, come suggerisce il nome, darà agli utenti la possibilità di cooperare tra Live connessi alla stessa rete Wi-fi. Questa funzionalità, tra l’altro, sarà a disposizione di tutti gli sviluppatori che vorranno implementarla nella loro app iOS; possiamo quindi aspettarci una veloce escalation di app che supporteranno questo sistema.

Push 2 e Live 9.5 sono già disponibili sul sito ufficiale di Ableton.

Alberto Zannato