forty three + = 48

Pochi giorni fa è comparsa su Soundcloud “Bionic Sad”, traccia che porta la firma di Ricardo Villalobos e dura la bellezza di 45 minuti.

Come si legge su Mixmag, è stata caricata quattro giorni fa e porta il titolo di “Bionic Sad“. Dura ben 45 minuti, e il DJ/producer cileno non è nuovo a questo tipo di formato.

Chi conosce le sue produzioni si sarà probabilmente già imbattutto in altri suoi brani estremamente lunghi, come la simpatica ma prolissa “Fizheuer Zieheuer” e il suo tema ostinato di fiati vagamente balcanici che accompagna per trentasette minuti, oppure altre perle come “En Suma“, o la lirica “Peculiar“, per nominarne alcune tra molte.

Talvolta sopra i venti minuti e molto spesso sopra i dieci, Villalobos tesse sempre brani molto minimali articolandoli senza alcuna fretta, lasciando che si evolvano senza bruschi passaggi. E’ inconfondibile per il suo suono delicato, pulito, con ritmi semplici ma “sporcati” da svaiati strati di percussioni, piatti e piattini, clap e rumori spesso di sottofondo, che vanno a dare quella granulazione tipica alla sua musica.

Sulla stessa scia, naturalmente, si colloca “Bionic Sad“. Si potrebbe subito pensare sia una traccia nuova nuova appena sfornata da Villalobos, ma in realtà la memoria impeccabile di alcuni ascoltatori ha già scovato dei precedenti in cui “Bionic Sad” è stata già offerta al mondo, come in questo video del 2008 al Fabric di Londra.

Qui ha tutt’altro aspetto e naturalmente picchia assai di più, ma è possibile riconoscere chiaramente il sample di voce che si ripete a intervalli regolari.

E’ già accaduto in passato che alcune tracce non presenti in alcuna release di Villalobos, per l’appunto le cosiddette “unreleased”, comparissero online da qualche parte per poi venire rimosse non molto tempo dopo. Per cui, prima che sia troppo tardi, ecco lo streaming da Soundcloud per ascoltare “Bionic Sad” nella sua interezza.