twenty + = 26

Tra i nomi della rassegna Luglio Suona Bene in programma questa estate all’Auditorium Parco della Musica di Roma, spicca il concerto in programma per il 9 luglio di Jean Michel Jarre (SCOPRI DI PIU’).

Sarebbe un eufemismo definirlo un compositore di musica elettronica. Sarebbe riduttivo persino definirlo un pioniere nel suo campo. Jean Michel Jarre, in decenni di onorato carriera, ha rivoluzionato il rapporto tra musica e tecnologia, traghettando l’ universo musicale verso una frontiera allora inesplorata.

Lionese di nascita, annata 1948, è l’artista francese con il maggior numero di dischi venduti (circa 80 milioni); i suoi primi album come Oxygen (1976) o Equinoxe (1978) irrompono nel panorama musicale portando sonorità e timbri completamente nuovi all’orecchio dei suoi ascoltatori. Il suo successo è globale, in pochi anni tiene concerti in tutto il mondo, celebre è la sua esibizione a Mosca del 1983 dove raccolse sotto al suo palco 3,5 milioni di spettatori. Fu inoltre il primo musicista occidentale a esibirsi nella Repubblica Popolare Cinese dopo la rivoluzione culturale.

I suoi live show, quasi esclusivamente all’aperto, sono uno spettacolo unico, ricchi di fuochi d’ artificio o di elementi unici come la sua celebre arpa laser. Ancora oggi si esibisce sui palchi di tutto il mondo, portando i suoi sintetizzatori, le sue tastiere e tutte le sue macchine davanti a milioni di spettatori.

Qui potete acquistare i biglietti per l’evento.

Guglielmo Olivieri