fifty three − 43 =

Questo weekend, a Bristol, si è tenuto il Bristol Sound & Vision show e, per l’occasione, i ragazzi di What Hi-Fi? sono riusciti a scambiare quattro chiacchiere con Tetsuya Itani, CTO di Technics, a cui hanno posto, in particolare, delle domande riguardo al prezzo previsto per nuovo giradischi SL-1200G, che dovrebbe aggirarsi intorno ai 4.000 euro (più di 3000 sterline).

Dopo aver ammesso che, effettivamente, quello del prezzo è stato un grosso problema in fase di pianificazione, Itani ha spiegato che il costo così alto è dovuto principalmente al fatto che quasi tutti i macchinari un tempo predisposti all’assemblaggio del leggendario modello del giradischi SL-1200, dopo decenni di utilizzo, erano troppo usurati o pesantemente danneggiati (tutti tranne quello per il coperchio trasparente anti-polvere, che sarà, quindi, l’unico pezzo “originale” del nuovo giradischi).

Essendo, quindi, tecnicamente impossibile per Technics riprodurre esattamente il “vecchio” SL-1200, i responsabili hanno optato per una totale rivisitazione. Infatti, nonostante il nuovo modello condivida il nome con quello più famoso della storia del marchio giapponese, ha più caratteristiche in comune con il SP10 MK, di fascia più alta. In ogni caso, potete trovare le specifiche tecniche in questo nostro precedente articolo.

Infine, Itani è stato quanto meno evasivo alla domanda riguardo alla possibilità che Technics ricominci a produrre anche dei modelli più economici: “Iniziamo a pensarci da ora. Anzi, non proprio da ora. Dobbiamo prima studiare.”

Alberto Zannato