Pioneer rinnova il piccolo mixer due canali DJM-250 MK2, aggiornandolo con alcune caratteristiche interessanti. Scopriamo quali.

Pioneer ha iniziato a rinnovare (di nuovo n.d.r.) la sua linea di mixer DJM e questa volta è partita dal fratellino più piccolo di tutta la line up: il mixer due canali DJM 250 che si sviluppa e diventa DJM-250 MK2. Questo nuovo mixer eredita alcune delle funzioni professionali del famoso DJM-900NXS2, ad esempio il crossfader Magvel e il filtro Sound Color FX, oltre ai controlli intuitivi, il layout ormai standard in casa Pioneer, gli isolatori a 3 bande dedicati.

La disposizione dei controlli rende totalmente libera l’area intorno ai due fader ed al crossfader, così da rendere il mixer molto comodo anche per chi fa scratch e ha necessità di muoversi agevolmente.

La tecnologia dithering del mixer promette un audio di alta qualità sia dalle sorgenti digitali che analogiche. Inoltre, la scheda audio integrata permette di collegare il mixer al PC/Mac e utilizzare Rekordbox dj per esibirsi con i CDJ. Oppure è possibile collegare una coppia di giradischi al DJM-250MK2  e utilizzare Rekordbox DVS utilizzando i classici vinili di controllo. Inoltre, la stessa scheda audio permette di registrare il vostro DJ-set direttamente sul pc con qualsiasi programma di registrazione audio.

Molto interessante anche la presenza di due connessioni per cuffia sul mixer (una su normale jack da 6.3 mm e la seconda su mini-jack) che permette di collegare due cuffie contemporaneamente, anche se il circuito di pre-ascolto è uno solo (poco male, visto che comunque si tratta di un mixer due canali): fa molto comodo nel caso di back-2-back, o DJ che lavorano in coppia – una feature che è difficilissimo trovare in mixer due canali.

Rekordbox DJ e Rekordbox DVS sono inclusi nel prezzo del mixer, per cui per utilizzare i giradischi in timecode basta acquistare i vinili di controllo e collegare normalmente i giradischi al mixer. Non è necessaria nessuna scheda esterna.

Sarà disponibile dalla prima settimana di Aprile ad un prezzo di 369€.

Alessandro Cocco

 

 

No more articles