− three = 6

D. Carbone torna su Parkett con il suo 5 album A.C.A.B. (A Never Ending Story). Ascolta in anteprima uno dei remix a cura dei Pet Duo.

Davide Carbone è uno dei nomi più discussi nel panorama techno europeo, e non solo. La sua caparbietà e il suo atteggiamento da “francamente me ne infischio” ha catturato l’attenzione dei principali club europei e la sua musica ha rotto tutti gli schemi conosciuti fino ad oggi.

Originario della Campania, Davide è partito alla conquista della scena techno un po’ di anni fa, trasferendosi poi a Berlino, città che ha accolto a braccia aperte il suo stile unico e ribelle.

L’ultima volta che lo abbiamo incontrato è stata nel 2020, con l’uscita dell’album di debutto degli Executioners, ovvero il progetto che lo vedeva accanto ai due olandesi Noneoftheabove.

Da allora sono passati due anni e siamo quasi fuori dalla pandemia che ha paralizzato il mondo. Cosa è accaduto in questo tempo al nostro produttore?

Possiamo schiarirci le idee scoprendo i dettagli di “A.C.A.B. (A Never Ending Story)” il quinto album di Carbone composto da ben 13 tracce originali su Cd1 e 12 remix di leggende techno e hard techno.

Un lavoro discografico colossale che andremo a scoprire insieme traccia dopo traccia. E se vi starete chiedendo se c’è un collegamento tra questo album e quello pubblicato nel 2019, la risposta è SI!

A Never Ending Story è una versione più adulta e sicura del primo. Occorre precisare che anche il primo capitolo ha ospitato al suo interno i remix di artisti noti della scena. Ma stavolta c’è qualcosa di diverso.

D. Carbone

  1. Keep The Tension
  2. Fight For Your Rights
  3. Fire It
  4. Jack To The Beat
  5. Loophole
  6. Absolution
  7. The Green Hope
  8. I Got Shoot
  9. Back Home
  10. That Man Belongs To Me
  11. Infidelity
  12. Corrosive Party
  13. A Nightly Rhythm
  14. Absolution (PETDuo Remix)
  15. Fire It (AnD Remix)
  16. Fire It (Angy Kore & Gabriel Padrevita Remix)
  17. Infidelity (Max Durante Remix)
  18. Fight For Your Rights (DSTM Remix)
  19. That Man Belongs To Me (SDBX Remix)
  20. Infidelity (Vendex Remix)
  21. Corrosive Party (Valeriø Innørta Remix)
  22. That Man Belongs To Me (Lucas Campagna Remix)
  23. Infidelity (Starving Insect Remix)
  24. Absolution (Stan Christ Remix)
  25. Absolution (CHRS Remix)

N.1: Keep The Tension

L’album si apre con il brano “Keep The Tension”. Una traccia che già dal primo secondo di ascolto ci regala una scarica di adrenalina assurda, grazie alla destrezza che il produttore dimostra di avere quando mette mano sulle macchine e sintetizzatori.

N2. Fight For Your Rights

La seconda traccia, “Fight For Your Rights” conserva con sé tutta l’energia dello stile rude e inconfondibile di Carbone. Proseguendo con l’ascolto è possibile notare delle contaminazioni che sembrano provenire dalla trance music e la cosa non ci meraviglia affatto.

Sono anni che predichiamo che la musica è una ruota immensa che torna a girare sempre su sé stessa e da anni abbiamo percepito questa irrefrenabile voglia della scena, di rilanciare questo genere molto spinto negli anni 90.

In conclusione potremmo affermare che proprio come da titolo, questo brano invita l’ascoltatore a fare un salto indietro nel tempo con la propria mente, per trovare la forza di difendere i nostri spazi, la nostra libertà di espressione, che come ben sappiamo ha modo di concretizzarsi solo sotto cassa!

N.3 Fire It

Il terzo brano invece, è intitolato “Fire It” ed assume da subito toni oscuri e sonorità tipiche dell’industriali che disegnano nella mente dell’ascoltatore orizzonti distopici e futuristici.

N.4 Jack To The Beat

Questa è una delle tracce che abbiamo maggiormente apprezzato dell’album. “Jack To The Beat” è un inno all’elettronica. Dopo il primo minuto di ascolto, questo brano è riuscito a rievocare una tiepida emozione che avevamo nascosto nei ricordi del 2017, con l’uscita della traccia “Comma Wave” dello stesso D. Carbone su Repitch Recordings.

Il messaggio lanciato ci sembra lo stesso: balla fino a quando la luna non si arresta!

N.5. Loophole

Il quinto brano dell’album siamo sicuri che scalderà le piste di questo prossimo inverno. “Loophole” è una traccia caratterizzata da una cassa dritta e senza compromessi, capace di non stancare mai. Forse per questo si chiama in quel modo, perché potremmo ballarla per ore senza accorgercene dello scorrere del tempo.

N.6. Absolution

Con “Absolution” D. Carbone dimostra di crescere e di sapersi adattare perfettamente alle tendenze, proponendo un brano che riecheggia nella dancefloor grazie ad arpeggi apocalittici e la presenza, anche in questa traccia, di contaminazioni della trance music.

N.7. The Green Hope & N.8. I Got Shoot

L’ascolto di queste due tracce ci porta a cavallo di un razzo dritti su Marte. A tessere i fili di questa ragnatela elettronica, suoni distorti, come le notti berlinesi che hanno forgiato il produttore duranti questi anni.

N.9. Back Home

Back Home” è un brano più mansueto e sperimentale che rappresenta l’ago giusto al centro della bilancia tra acid techno acidgore.

N.10 The Man Belongs To Me

La decima traccia catapulta l’ascoltatore in un rave party durante una notte selvaggia. Il vocal anch’esso distorto e ripetitivo, ipnotizzerebbe anche l’orecchio più esigente.

N.11. Infidelity

Anche in questo caso l’obiettivo di Carbone è quello di non far poggiare un piede a terra. Le atmosfere rave di “Infidelity” continuano a farci sognare gli anni 90, rendendo nostalgici anche gli ascoltatori più giovani.

N.12 Corrosive Party

Con “Corrosive Party” l’album si tinge nuovamente di toni oscuri e apocalittici, attraverso sirene graffianti e vocal compulsivi.

N.13 A Nightly Rhythm

L’ultima traccia che sigilla l’album è intitolata “A Nightly Rhythm” e presenta una musicalità più fluida e allo stesso tempo minimalista. Il pad che caratterizza questo brano è stato utilizzato per simulare le sonorità tipiche degli archi.

Dal 14esimo brano in poi troviamo la parte dedicata ai remix! Rivisitazioni realizzate da alcuni dei volti più noti della scena techno mondiale, ma Davide attraverso il lavoro della sua label ha sempre dimostrato di voler puntare suo giovani talenti.

Infatti non si è risparmiato nemmeno in questa occasione, dando la possibilità anche ad alcuni nomi più freschi della scena, di partecipare alla realizzazione dell’album.

Parliamo per esempio del giovane Valeriø Innørta, già punta di diamante di Scuderia, o DSTM che abbiamo già incontrato per il lancio di “Dirty Money” .

La presenza in copertina di artisti del calibro dei Pet Duo o di Starving Insect ci conferma che “A.C.A.B. (A Never Ending Story)” è stato anche un lavoro di ricerca. La ricerca di nuovi input da coinvolgere in un lavoro discografico che viaggia nel tempo.

“A.C.A.B. (A Never Ending Story)” è in uscita il 9 settembre su Carbone Records, in edizione limitata con sole 100 copie in doppio cd Digipack.

Intanto, vi lasciamo con l’anteprima di uno dei remix! Abbiamo scelto “Absolution” riproposta dai Pet Duo, perchè sicuri che dopo questo ascolto qualcosa verrà a bussare prepotentemente alla vostra curiosità.