+ twenty = thirty

La notizia è che Amazon, colosso dell’e-commerce, ha annunciato un proprio festival per i prossimi 6-7 dicembre a Las Vegas. La notizia nella notizia è che la cosa, in qualche modo, ha fatto arrabbiare non poco The Black Madonna.

Che Amazon organizzi un festival di musica non è questa grandissima notizia. In fondo, il gigante degli acquisti online ha fatto capire a più riprese di voler diversificare il proprio business in ogni modo possibile. Ed ecco che nasce Intersect, evento di due giorni annunciato da poco e che avrà luogo i prossimi venerdì 6 e sabato 7 dicembre al Las Vegas Festival Grounds.

La line up è di quelle da grande rassegna eterogenea, con headliner del calibro di Foo Fighters e Anderson .Paak e con diversi artisti che ruotano nell’orbita della musica elettronica come The Black Madonna, Gesaffelstein, Jamie xx, Flying Lotus, Kaytranada e Thundercat.

Intersect viene descritto come un festival di musica, arti e tecnologia, infatti sono previste anche alcune installazioni di artisti visuali e diverse conferenze.

Il problema, però, sorge nel momento in cui The Black Madonna si rende conto che è stata bookata per un evento a marchio Amazon. Poche ora fa, infatti, Marea Stamper (vero nome dell’artista) ha pubblicato alcuni tweet che esprimono la sua sorpresa e il suo disgusto nel ritrovarsi parte di un evento organizzato da Amazon.

“Se eravate scioccati che suonassi per Amazon, be’, siamo in due. Per favore, siate pazienti mentre taglio alcuni ponti. Presto aggiornamenti.”

Questo è solo uno degli eloquenti messaggi postati da The Black Madonna su Twitter, tutti volti a rendere l’idea di quanto la stessa artista nativa del Kentucky non abbi alcuna intenzione di esibirsi ad un evento completamente sponsorizzato da Amazon. Questo, probabilmente, è dovuto alle innumerevoli controversie che hanno coinvolto e coinvolgono tuttora la società di Jeff Bezos. Parliamo in particolare delle questioni riguardanti il trattamento dei dipendenti, che in Amazon sarebbero sottoposti a della condizioni lavorative quantomeno discutibili.

A prescindere dai motivi, The Black Madonna sembra voler andare fino in fondo e, dopo le sue dichiarazioni, riesce davvero difficile immaginarla alla consolle di Intersect. Nel frattempo, però, il suo nome continua a comparire in tutto il materiale promozionale dell’evento. Alcuni utenti hanno chiesto una presa di posizione anche da parte di altri artisti presenti in line up.