six + 3 =

Anche quest’anno il Varvara Festival è pronto ad animare la nightlife torinese. Parkett è lieta di annunciarne la nuova location e la line-up.

Si rinnova l’appuntamento della notte del Varvara Festival con concerti, performance e DJ set nel cimitero di San Pietro in Vincoli, dove si narra che si aggiri lo spirito della Varvara, ovvero la defunta principessa Barbara Belosel’skaja, rappresentata nella statua della Velata, conservata nella permanente della GAM.

Lo statement dell’organizzazione porta con sè l’idea di

«…ammaliare, affascinare ed appassionare il pubblico in un flusso creativo che abbia l’obbiettivo di lasciare un segno reale»

Così come la defunta principessa cercava di ammaliare qualche bel giovane da portare con sé nel sonno eterno, così il festival torinese vuole ammaliare il proprio pubblico.

Nei primi tre anni di attività il festival durava tre giorni, offrendo una variegata proposta di suoni techno, industrial, noise. Dal 2018 invece, Varvara ha cambiato formato, concentrandosi in una notte sola, senza rinunciare al suo carattere oscuro.

È con grande piacere che la famiglia di Parkett presenta l’edizione di quest’anno, che si terrà al Bunker, location dalla linea post industriale, condividendone con voi la line-up ufficiale e ogni dettaglio utile:

Sabato 23 novembre 2019, Bunker – Torino

Ancient Methods (Aufnahme+Wiedergabe) dj set

Vatican Shadow (Hospital Production) live

Drekka (Dais) live

Snare Drum Exorcism aka Franz Valente de Il Teatro degli Orrori e One Dimensional Man (Dio Drone) live

A Hand (DTLS Sound) dj set

Ramona Ponzini & RPM Watts live

MO_o  live

Weed Mason (TONS) dj set

Emiliano Comollo (TUM/Land Of Dance) dj set

Gambo (TUM/Land Of Dance) dj set

Vj: Cikita Z

Allestimento a cura di Contatto Meccano, Omega Kunts

Vinyl Market & Merch a cura di Tolk Distribution, Sick Advisor, Coraggio Il Topo, Martin Pas

Area Food by Rock Burgher (Veg Friendly)

Partner: TUM, Bunker, Slow Coma, Noise Delivery, Morpheus Acoustic Project