Il 5 gennaio scorso si sono aperte per la prima volta le porte dell’Arkaoda, un nuovo club berlinese nato in un vecchia pista da Bowling. Scopriamo i dettagli e le origini del club.

Dallo scorso 5 gennaio sulla mappa di Berlino potrete segnare anche l’Arkaoda, tra i locali da esplorare della capitale tedesca.

Che Berlino sia una delle città più attive del panorama club europeo, è un fatto risaputo, ma stavolta la notizia dell’apertura di un nuovo club incuriosisce molti, visto che esso nasce in un vecchio edificio ex pista di bowling.

Il locale si trova in un quartiere della città chiamato Neukölln, e con precisione a Karl-Marx Platz 16.arkaoda berlin

Arkaoda però non è un nome scelto a caso, sembrerebbe infatti che il club è la riproduzione, o comunque segue un’idea abbastanza simile, di un omonimo locale sito a Istanbul in Turchia.

Come serata di inaugurazione è stata scelta una linea artistica fresca e dal sound un po’ datato, che riesce però ad accattivare come sempre il pubblico berlinese.

In collaborazione con Acido Records head, il primo evento ha visto protagonisti: Dynamo Dreesen, Andrea Belfi, seguiti da altri artisti, conosciuti nell’ambiente locale per essersi già affacciati al panorama artistico di Berlino.

L’organizzazione ha sottolineato con grande spirito, di avere come obiettivo principale quello di costruire un luogo contenitore di diverse attività, che funga da punto di incontro tra diversi generi musicali e diverse tipologie di persone.

arkaoda

Una sorta di luogo incontaminato da pregiudizi in cui la gente dovrebbe concentrarsi solo a divertirsi, lasciandosi viziare dalle proprie passioni che possono svariare dall’arte fino alla musica.

Dettaglio ancor più piacevole e sorprendente è il fatto che gli organizzatori si siano resi disponibili a future collaborazioni con altre realtà locali, anche le più piccole.