ninety − eighty two =

Proprio mentre è in corso la sua decima edizione sulle spiagge di Tulum, in Messico, che arriva la notizia: il BPM Festival 2017 arriverà a in Brasile e in Portogallo.

Che il BPM Festival 2017 non sarebbe stata un’edizione come tutte le altre lo si sapeva da tempo: per il decimo compleanno, infatti, il festival ha regalato a circa 70.000 visitatori, ben 15 giorni di party con circa 460 artisti impegnati in più di 80 showcase.

Il tutto in suggestive location quali il Blue Parrot Beach Club, Mezcalina, La Santanera, Wah Wah Beach Bar, Tribeca e The Jungle (leggi il nostro articolo sull’edizione in corso).

Ora, proprio mentre a Playa del Carmen è in corso questo enorme evento, il BPM Festival annuncia che uscirà dai confini messicani per sbarcare nel vicino Brasile e in Portogallo, arrivando così persino in Europa.

L’annuncio è stato dato alla stampa dal co-fondatore Craig Pettigrew, che ha detto:

“La crescita organica del BPM nel corso degli ultimi 10 anni parla all’integrità degli artisti e della musica che vi presentiamo. Siamo orgogliosi di aver lanciato una dozzina di dj e di essere una straordinaria piattaforma per la musica underground di qualità, e non vediamo l’ora di espandere la nostra visione e la nostra estetica di festival intimo in Brasile e Portogallo.”

Era da diverso tempo, in realtà, che Pettigrew e i direttori del festival Alessandra Axelsson e Phillip Anthony Pulitano stavano sondando il terreno per ampliare i propri orizzonti oltre i confini nazionali. Così dal 28 aprile al primo maggio prossimi la crew BPM si trasferirà tra Praia Brava e Balneário Camboriú, due località turistiche nel sud del Paese, nello Stato di Santa Catarina.

E non sarà sola, dato che l’organizzazione dell’evento avverrà in collaborazione con Gustavo Conti, proprietario del celebre Warung Beach Club.

Per quanto riguarda la tappa brasiliana, al momento non si hanno altre informazioni rilevanti, mentre ancora più scarse sono le indiscrezioni trapelate sul fronte portoghese; si sa solo, infatti, che è settembre il periodo designato per il primo evento europeo targato BPM.

Alberto Zannato