twenty one − seventeen =

Il nuovo singolo di Chris Liebing è stato appena pubblicato dalla Mute Records.

Il celebre DJ e producer techno Chris Liebing è da poco tornato sulle scene in qualità di producer con un nuovo singolo e una nuova label.

Si intitola Novembergrey la traccia appena pubblicata per la Mute Records, la popolare etichetta inglese fondata e tuttora ancora guidata dal produttore discografico Daniel Miller.

Per Chris Liebing si tratta della prima release solista da oltre 8 anni ma, soprattutto, l’ingresso in una delle etichette discografiche indipendenti più importanti sulla scena, per reputazione e fama.

Con un annuncio sui propri canali social e la pubblicazione del video di Novembergrey su Youtube, Liebing ha anticipato le indiscrezioni e ha reso da subito pubblica la nuova collaborazione, quella tra lui e la Mute Records.

In occasione dell’uscito del singolo, scritto in collaborazione con Ralf Hildenbeutel, il producer tedesco, fondatore della label CLR, ha dichiarato di aver realizzato soltanto recentemente che buona parte della musica di cui è appassionato e che rappresenta per lui fonte di ispirazione arriva proprio dall’etichetta londinese Mute che compie 40 anni nel 2018.

Mi ricordo bene di quando ballavo i pezzi dei Depeche Mode e di Yazoo e di quando facevo headbanging nei club underground sulle tracce firmate da DAF, Laibach e Nitzer Ebb. Il cerchio si è chiuso finalmente quando mi sono reso conto di essere seduto negli uffici della Mute e sono molto felice di poter lavorare con Daniel Miller, persona che conosco da anni, e con l’etichetta che seguo da ancora più tempo“, ha detto Liebing.

L’immaginario elettronico di Liebing trova così ufficialmente casa nel catalogo prestigioso dell’etichetta discografica che annovera nel proprio roster, tra gli altri, Wire e Einstürzende Neubauten e Cabaret Voltaire.

Ora non resta che aspettare notizie sul prosieguo di questa nuova interessante collaborazione, confidando nel fiuto infallibile di Miller, a sua volta DJ di levatura internazionale, nell’imprimere la direzione che ritiene più idonea per scatenare tutto il potenziale rimasto inespresso del produttore Chris Liebing.