eighty seven − 82 =

kraftwerk studio parkettNEWS di Pier Paolo Iafrate

44 anni dopo la loro genesi,  è affiorato online un repertorio che mostra la prima apparizione televisiva dei Kraftwerk nel lontano 1970.

44 anni dopo la loro genesi,  è affiorato online un repertorio che mostra la prima apparizione televisiva dei Kraftwerk nel lontano 1970.


Sebbene la line-up dei Kraftwerk sia cambiata più di qualche volta nel corso degli anni, quelli che suonano in questa performance sono stati i membri fondatori: Ralf Hütter e Florian Schneider al fianco del batterista Klaus Dinger.

Conosciuti da sempre per i loro suoni all’avanguardia a base di synth, ecco a voi il loro debutto televisivo trasmesso da un music show tedesco: Rockpalast, una sorta di remota Boiler room.

Da notare alcuni volti degli spettatori; sembrano le stesse facce che fanno in Ritorno al Futuro i partecipanti al ballo “Incanto sotto il mare” quando Marty McFly fa il suo assolo dopo aver suonato Johnny B Good. Disorientati.

Pier Paolo Iafrate

 Sebbene la line-up dei Kraftwerk sia cambiata più di qualche volta nel corso degli anni, quelli che suonano in questa performance sono stati i membri fondatori: Ralf Hütter e Florian Schneider al fianco del batterista Klaus Dinger.

Conosciuti da sempre per i loro suoni all’avanguardia a base di synth, ecco a voi il loro debutto televisivo trasmesso da un music show tedesco: Rockpalast, una sorta di remota Boiler room.

Da notare alcuni volti degli spettatori; sembrano le stesse facce che fanno in Ritorno al Futuro i partecipanti al ballo “Incanto sotto il mare” quando Marty McFly fa il suo assolo dopo aver suonato Johnny B Good. Disorientati.

Pier Paolo Iafrate