eight + one =

Si chiama Electrochoc ed è il libro cult scritto da Laurent Garnier insieme a David Brun-Lambert che affronta il tema della storia della musica elettronica. Da oggi l’opera si può trovare finalmente in lingua italiana.

Electrochoc appresenta un vero e proprio viaggio all’interno della storia della musica elettronica che inizia dalla metà degli anni ’80 e ripercorre le tappe più importanti dell’evoluzione del movimento: la nascita dei prima rave party in Gran Bretagna, lo sviluppo culturale e musicale di Berlino, dal Mud Club di Londra alla Hacienda di Manchester.

Ma non solo: Electrochoc analizza anche la scena di Parigi, Detroit, New York, Chicago. Un’attenta analisi per ogni città protagonista del proliferare della musica elettronica.

All’interno di Electrochoc ci saranno contributi di primissimo ordine, con interventi di Jeff Mills e ‘Mad’ Mike Banks, François Kervorkian e James Murphy. Ma questo libro non rappresenta soltanto un viaggio tra i leggendari clubs che hanno segnato la storia della musica elettronica, bensì una vera autobiografia di Laurent Garnier.

Electrochoc, infatti, ci fa vedere il percorso professionale dell’artista francese: dalle sue prime esibizioni, alla produzione dei dischi più famosi, fino ad arrivare alla creazione di una delle più influenti label del panorama della musica elettronica, la sua F-Communication.

Laurent Garnier ha presentato in prima persona la versione italiana di Electrochoc, durante la settimana del Sonar Festival (venerdì 17 giugno all’hotel Granados di Barcellona). Hanno collaborato alla realizzazione della versione italiana di Electrochoc Luca Santarelli, Maurizio Clemente, Francesca Sulis e Gabriella Gemmani.

Se siete interessati all’acquisto del libro, potrete farlo cliccando su questo link.

RECENSIONI

MIRROR Laurent Garnier Electrochoc è una lettura obbligatoria per gli amanti della musica. Il libro traccia la leggendaria storia di un dj amante della musica.

ELLE 
L’intera cultura techno lì davanti ai vostri occhi.

L’HUMANITE 
Laurent Garnier è un simbolo di un’intera generazione e questa è la storia di quella generazione. Electrochoc offre una visone personale della house music, vista da dietro i piatti e all’interno delle cabine djs dei club più prestigiosi al mondo.

LIBERATION Un grande risultato che delizierà allo stesso modo appassionati e novizi di musica elettronica.

CRACK MAGAZINE Il suo primo libro, Electrochoc, volge uno sguardo autobiografico alla storia della House Music. A partire dalle sue origini, si basa sulle esperienze vissute in prima persona da Garnier, con la scena radio pirata di Parigi, racconta la storia di come è passato da DJ underground a produttore lodato e capo della sua etichetta.