+ seventy three = 79

L’amministrazione di Ibiza ha costretto tINI ad annullare tutti i party gratuiti targati tINI and the gang programmati per alcuni venerdì tra giugno e settembre al Lips Beach Club.

Non c’è affatto un buon rapporto tra i party tINI and the gang e le autorità di Ibiza: la notizia, infatti (raccontata dalla dj tedesca in persona tramite un video in diretta su Facebook) arriva a meno di un anno di distanza dall’ultima disavventura di tINI con le autorità ibizenche, che a fine luglio scorso avevano annullato un suo party che si sarebbe dovuto tenere al club No Name, così come la serata Detroit Love di Carl Craig.

Inoltre, questo sembra essere solo l’ultimo di una serie di provvedimenti presi dal governo dell’isola, che in tempi recenti ha annunciato nuove ingenti tasse per i turisti, il divieto di bere qualsiasi bevanda in strada (valido solo per la zona di Sant Antoni de Portmany) e altre restrizioni che hanno portato persino ad un comunicato di protesta da parte dell’Amnesia.

In ogni caso, tINI ha confermato che si terranno i party notturni tINI and the gang all’Underground, prima concepiti come continuazione dell’evento al Lips, ora eventi a sé.

La prima data è prevista per martedì 21 giugno e inizierà alle 21.30 per permettere l’inclusione nella line up degli artisti che avrebbero dovuto esibirsi in spiaggia; all’Underground, quindi, tINI si esibirà insieme a Funk E, Oskar Offermann, Jessica Diaz, Fernardo Costantini e Harry McCanna.