+ thirty four = 43

Norman Cook, meglio noto come Fatboy Slim, ha realizzato la colonna sonora di un nuovo film sull’isola di Ibiza che sarà presentato all’interno della suggestiva cornice del Glastonbury
Festival (UK) il prossimo 26 giugno. La proiezione della premiere sarà poi seguita da un silent-disco live set a cura dello stesso Fatboy Slim.

La regia è di Julien Temple, leggenda nel panorama musicale, già direttore di videoclip per i Depeche Mode e Davide Bowie nonché regista di documentari come ‘Sex Pistols: La grande truffa del rock’n’roll’, ‘Il futuro non è scritto – Joe Strummer’ e ‘London – he Modern Babylon’.

Il regista, in un intervista per GQ, ha parlato della scelta di Cook come direttore della musica dicendo: “Stavamo cercando qualcuno che fosse un vero esperto dell’isola e Norman è andato lì fin dalla fine degli anni ’80, è uno scrittore e musicista di grande talento e un ragazzo eccezionale, quindi non avremmo potuto fare di meglio.”

‘Ibiza – The Silent Movie’ non sarà, però, il solito film che ci aspettiamo di vedere riguardo l’isola, ma un avvincente viaggio audiovisivo nella storia millenaria del luogo fino all’avvento dei club.

Fatboy Slim

Queste le parole di Fatboy Slim:
“Julien mi ha mostrato cosa c’era sotto la superficie, sotto quella ricca terra d’ocra”“Ci sono storie che non crederesti: fenici, romani, beatnik, persino i nazisti ballano tutti al ritmo unico di un’isola magica…” .

Poi Temple aggiunge:

“Dal jazz dei beatnik, dalle chitarre psichedeliche degli anni ’60 fino ai tamburi elettronici dell’era dei club,
lo straordinario viaggio dell’isola nel tempo fino ai confini dell’universo turistico è sempre stato alimentato  dalla musica.”

Il film, un mix di memorabili video d’archivio e materiali originali, sarà completamente muto e avrà come unico filo conduttore la musica sapientemente miscelata dal DJ londinese.

La colonna sonora includerà oltre ai successi di Cook come “Right Here Right Now” e “Eat, Sleep, Rave, Repeat”, anche brani iconici di artisti come Ultra Nate, Cream, Brian Eno, The Dandy Warhols, Sex Pistols e molti altri.

Non ci resta allora che aspettarne l’uscita anche in Italia! A meno che non vogliate partecipare alla discoteca silenziosa e partire alla volta di Pilton, sede del Glastonbury Festival of Contemporary Performing Arts.

Nicola Raponi