eighty two − = seventy nine

In questo “Internal Selection meets DB Artists Crew” abbiamo il piacere di proporvi le sonorità di Shaun Reeves, un artista che nell’ultima decade ha contribuito in modo tangibile alla crescita e alla trasformazione della minimal-house contemporanea.

Nato e cresciuto in Michigan, Shaun Reeves per la prima parte della sua storia musicale viene influenzato moltissimo dai due poli di produzione americani, Detroit e Chicago. Artisti come Plastikman, Magda e Daniel Bell hanno infatti avuto un ruolo importantissimo ai tempi del suo esordio sulla scena. Come per molti dj e producer, la svolta arriva negli anni del trasferimento a Berlino, città che dal 2004 lo ospita e che lo ha visto protagonista nelle consolle di club iconici come il Club der Visionaere e il Panorama Bar.

Nel 2010, insieme agli amici Lee Curtiss, Ryan Crosson e Seth Troxler, fonda Visionquest, etichetta che ha offerto la possibilità al collettivo di esprimersi al meglio e di pubblicare musica firmata da Dinky, Wareika, Merveille, oltre che dagli stessi Troxler, Reeves, Curtiss e Crosson. Inoltre, Shaun Reeves è sempre stato sensibile alle sonorità provenienti dal mondo minimal e il suo lavoro evidenzia molto spesso le influenze ricevute da label come Perlon e Plus 8, piattaforme che hanno instaurato in lui un modo di interpretare la musica elettronica che, seppur evolvendosi negli anni, ne ha sempre caratterizzato le performance.

Anche l’isola di Ibiza ha giocato un ruolo fondamentale nella sua maturazione artistica, e club come il DC10 prima e party come il Music On successivamente, hanno permesso al collettivo Visionquest e allo stesso Reeves di consacrarsi ed essere apprezzati da un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo. Infine, con le sue pubblicazioni su label di spessore come Raum…musik, Wolf + Lamb Music e no.19 è ha portato e consacrato la concezione personale di musica elettronica su etichette di riferimento del genere, contribuendo a riformarne e definirne i canoni.

Ecco cosa ci propone Shaun Reevs in quest’episodio di Internal Selection meets DB Artists Crew.