+ sixty eight = seventy

Jean Michel Jarre ha annunciato l’uscita, prevista per il prossimo 2 dicembre, dell’album Oxygene 3, terzo capitolo della trilogia “Oxygene” iniziata nel 1976.

Jean Michel Jarre, artista tra i più influenti della storia della musica elettronica, pubblicò quello che sarebbe diventato il primo album della serie quarant’anni fa esatti, sulla Les Disque Motors di Francis Dreyfus, etichetta sulla quale aveva pubblicato più volte anche il padre di Jean Michel Jarre, Maurice.

Nel 1997 uscì Oxygene 7-13 e oggi arriva l’annuncio dell’imminente uscita di quello che sarà con ogni probabilità il paragrafo conclusivo di questo ideale viaggio quarantennale. Oxygene 3 è un album scritto sostanzialmente in tre settimane, ma iniziato due anni fa quando, durante la registrazione di Electronica.

Jean Michel Jarre dichiara infatti:

“Non mi piacciono molto gli anniversari, ma quando stavo registrando Electronica, due anni fa, feci un pezzo di musica (oggi Oxygene 19) che mi fece pensare a cosa sarebbe potuto essere Oxygene se lo avessi composto oggi.

Ciò che rese il primo Oxygene così diverso al tempo fu probabilmente l’aspetto minimalista e il fatto che non ci sia praticamente batteria, e volevo mantenere questo approccio, creando il groove soprattutto con le sequenze e con la sola struttura delle melodie, attraverso un’architettura di suoni.

Creai il primo Oxygene su un registratore a nastro con pochissimi strumenti, con nessun’altra scelta dell’essere minimalista. Ho cercato di mantenere questo approccio minimalista per Oxygene 3.”

Oxygene 3 sarà il secondo album del 2016 per Jean Michel Jarre e nonostante l’uscita sia prevista tra due mesi, i fortunati che assisteranno ad una delle date del suo Electronica Tour, partito il 4 ottobre da Cardiff e che toccherà buona parte dei Paesi del centro, nord ed est Europa, potranno probabilmente ascoltarne degli estratti in esclusiva, come lui stesso ha ammesso.

Per l’artwork dell’album Jean Michel Jarre ha deciso di rimanere in linea con i due capitoli precedenti della trilogia e di rivolgersi a Michel Granger, responsabile, appunto, della copertina del primo Oxygene.

Tracklist

1. Part 14
2. Part 15
3. Part 16
4. Part 17
5. Part 18
6. Part 19
7. Part 20

Alberto Zannato