+ seventy nine = eighty eight

Il Summit annuale per il Turismo Spagnolo ha riunito le maggiori autorità del campo. La decisione? La riapertura dei club di Ibiza per la stagione 2022.

La Feria Internacional de Turismo, punto d’incontro globale dei professionisti del settore, ha permesso alle personalità più importanti del panorama del divertimento di scambiarsi idee ed opinioni, per poi giungere ad una linea comune e conclusiva: Ibiza ritornerà a pieno regime. La notizia ci ha fatto tirare un sospiro di sollievo, in quanto negli animi di tutti oramai aleggia l’espressione “se quest’estate non riesco a viaggiare in santa pace è la fine”. Ogni lettore di questo articolo lo avrà detto almeno una volta.

Metà aprile è l’obiettivo da sempre rispettato dalla programmazione di ogni locale della Isla Bonita, ma molto probabilmente dovremo aspettare fino alla fine di aprile, ha dichiarato José Luis Benítez, Manager dell’Ibiza Leisure Association. Purtroppo dobbiamo stringere un po’ i denti (oramai abituati a farlo) ma quest’ultimo ha aggiunto che “se la stagione andrà bene  si potrà pensare ad una chiusura posticipata, tirando magari fino a novembre!” La preoccupazione di Benitez si avverte nelle sue parole quando afferma che “procederemo a fianco alle autorità con le giuste precauzioni e cautele”, poiché ulteriori chiusure o limitazioni potrebbero danneggiare economia ed immagine di tutte le attività dell’isola, uno scenario questo che non dovrà verificarsi.

DC-10, Ibiza.

Altre tre figure di spicco hanno espresso la loro opinione a riguardo, il Ministro del Turismo delle Baleari Iago Negueruela, che con parole convinte dichiara che “il passaporto Covid è la chiave”, conclusione forte che lancia un messaggio preciso, Abel Matutes di Palladium Group, proprietari di e Ushuaïapositivo ed ottimista guarda alla campagna di Vaccinazione e alla recente variante con occhi vittoriosi, convinto che l’immunità sia vicina e che tutto possa tornare come gli anni precedenti. Anche il mondo immobiliare ha detto la sua, Roberto San Esteban di Ecoibiza ha avuto il piacere di affermare che il mercato degli affitti di ville e appartamenti ha già superato i numeri del 2019 del 13%.

Che torneremo a ballare sotto il cielo stellato dei locali di Ibiza è finalmente una realtà e una certezza, ma per far si che questa realtà non venga alterata dobbiamo continuare a lavorare, servono prevenzione e vaccinazioni costanti, per ridurre a zero i contagi e gli ammalati. Quel giorno potremmo dire di aver vinto.