− four = one

Situato a Wibautstraat nella parte est di Amsterdam ,il Trouw era un innovativo locale che aveva rivoluzionato l’idea di nightclub ed era per questo diventato famoso in tutto il mondo.

Era il primo locale nella città di Amsterdam ad aver ricevuto un permesso per stare aperto 24 ore al giorno, offriva ai propri clienti divertimento che andava dalle serate Techno, ai concerti, passando per qualsiasi tipo di evento artistico fino ad arrivare alla ristorazione. Fu aperto all’interno di quella che era un’azienda che si occupava di stampare la maggior parte dei quotidiani Olandesi.

Lo scorso 3 gennaio si è tenuto l’ultimo party in questa venue che ha definitivamente chiuso i battenti la mattina del 4 gennaio dopo 6 anni di attività.

Gli ultimi due djs che hanno presenziato la consolle del Trouw sono stati Tom Trago ed  Âme  e stando a quanto ha pubblicato “Stamp The Wax” l’ultima canzone suonata è stato un re-edit di Patrice Bäumel  della hit “This Must Be The Place” del gruppo rock statunitense Talking Heads.

E’ stato già aperto un sito web chiamato “Remember Trouw” sul quale è possibile segnalare la propria canzone preferita fra quelle ascoltate nei 6 anni di vita del Trouw.

 

Alessandro Cocco