sixty nine + = 76

E’ scomparso oggi il celebre DJ e produttore tedesco Mike Wall. Ne dà notizia la radio berlinese Pure FM.

Dagli anni ’90 Mike Wall è stato parte integrante della cultura musicale di Berlino.

Sia alla consolle che dietro le quinte, Mike Wall ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo della cultura musicale underground della capitale tedesca e della club culture in genere.

Resident del Suicide Club, grazie alla sua label Wall-Music ha supportato diversi giovani dj e performer nel passaggio dalla scena locale al contesto internazionale.

I messaggi di addio da parte di amici e follower si suseguono in questi minuti sui diversi canali social.

Sulla causa esatta della morte al momento non sono state diffuse ulteriori informazioni.

Dal difficile contesto della Germania Est dopo la caduta del muro, Mike Marold si è trasferito presto a Berlino e cambiando il suo cognome in Wall esordisce per la prima volta su etichetta Modulat nel 2005.

Nello stesso periodo ha suonato al celebre Melt Festival e ha creato il suo studio personale, ottenendo un ottimo riscontro di critica e pubblico con l’EP “Loose Changes”.

All’estero il suo nome è associato ai suoi dj set particolarmente eclettici e dinamici, capaci di adattarsi ai diversi contesti, che hanno conquistato i dancefloor di Italia, Spagna, Grecia, Austria, Svizzera, Stati Uniti, Russia.

Nel 2006 il suo primo album solista è stato pubblicato dall’etichetta minimal inglese Safari Electronique, la stessa tra gli altri di Italoboyz, Delet e Arnaud Texier.

Da quel momento in poi ha continuato a pubblicare le sue produzioni anche con altre label come Hidden Recording, Sleaze e sul suo brand personale Wall Music; con questo marchio ha rappresentato negli ultimi 10 anni un esempio di indipendenza musicale aperto ai giovani DJ anche sconosciuti ma capaci di divertire e divertirsi.