ninety four − = eighty four

La compagnia francesce Arturia prosegue la serie di sintetizzatori analogici denominati “Brute” rilasciando una nuova versione del MiniBrute: il MiniBrute2.

Il MiniBrute2 segue il primo synth analogico rilasciato nel 2012 da Arturia, il MiniBrute (di cui avevamo già parlato nei mesi scorsi).

La casa madre spiega che MiniBrute2 è stato ideato e progettato per colmare il divario tra il mondo dei synth più tradizionali (leggi la nostra guida ai migliori sintetizzatori in commercio) e la scena modulare in continua evoluzione, per riuscire a dare vita ad una sorta di “colla creativa” in grado di fondere insieme questi due mondi, facendo così nascere qualcosa di nuovo ed eccitante.

Come il suo predecessore, il MiniBrute2 ha due oscillatori con forme d’onda miscelabili, un filtro Steiner Parker multimodale e il circuito di feedback Brute Factor di proprietà di Arturia.

Le caratteristiche più notevoli che il nuovo strumento offre sono un patch bay a 48 punti per il collegamento Audio/CV a dispositivi modulari Eurorack in formato 1/8″ e la riconfigurazione del routing interno del synth.

Rispetto al MiniBrute il MiniBrute2 presenta due ottave di tastiera passo standard con meccanica di qualità superiore e gestione dell’aftertouch, Pitch e Mod Wheel, traspositore di ottava. Sequencer e arpeggiatore incorporati con controlli dedicati.

Gli oscillatori diventano due, con forme d’onda miscelabili e funzioni di waveshaping. Il filtro Steiner-Parker rispetta i quattro modi classici di funzionamento LP-BP-HP-BR; gli inviluppi diventano due: un ADSR standard e un AD con possibilità di Loop. Due oscillatori a bassa frequenza indirizzabili; supporto della FM esponenziale.

minibrute2

La connettività digitale comprende USB e MIDI In/Out.  Le capacità timbriche native permettono di raggiungere con facilità suoni synth bass profondi o aggressivi, drone sperimentali, lead taglienti.minibrute2

A differenza della precedente versione, è possibile usare le note della tastiera come tasti funzione per raggiungere i parametri che non trovano posto sul pannello comandi.

 

Il prezzo annunciato è 649 euro.