twenty seven − = 20

Movement Detroit annuncia i primi nomi degli headliner confermati per l’edizione 2019 del festival elettronico in programma dal 25 al 27 maggio a Hart Plaza.

Gli organizzatori hanno pubblicato la line-up per i primi due giorni del festival, sabato 25 e domenica 26 maggio.

movement

Nella serata del sabato a farla da padroni, come di consueto, saranno gli eroi della scena house e techno di Detroit, tra cui Kenny Larkin, Octave One (che suoneranno entrambi live) e le performnce di Carl Craig, Stacey Pullen e Seth Troxler.

Tra gli artisti più interessanti ed eclettici per la loro particolare visione muicale ci saranno anche, tra gli altri, Amelie Lens, Disclosure, Loco Dice, LSD (il trio di Luke Slater, Steve Bicknell e Function), Maya Jane Coles, Neil Landstrumm, Sterac e Umfang.

Oltre ai set dei DJ e producer già annunciati, nella prima serata del Movement sono attesi anche molti live set, tra cui quelli di Marie Davidson, Orbital, Art Department, Robert Hood con il suo progetto Floorplan, Tin Man e il debutto a Detroit di Wajatta, il duo formato da John Tejada con l’attore Reggie Watts.

movement

La line-up di domenica 26 maggio include un panel di artisti selezionati tra i più rappresentativi e apprezzati del panorama techno, come l’immancabile Richie Hawtin, Charlotte de Witte, Volvox, Chris Liebing, Heiko Laux e ANNA.

Le loro performance si alterneranno sui main stage di Hart Plaza insieme all’atteso b2b tra Pattrick Topping, Fisher, Kevin Saunderson e i The Saunderson Brothers ovvero Dantiez e DaMarii, figli del boss della leggendaria label KMS.

Spazio anche all’hip-hop con due tra gli artisti che più hanno fatto parlare di loro negli ultimi tempi, Danny Brown e Gucci Mane.

Movement

La line-up della giornata conclusiva del Movement Detroit sarà annunciata nelle prossime ore.

Le prevendite per partecipare all’evento sono già disponibili sulla pagina ufficiale.