+ twenty one = 24

Nonostante la politica di Pioneer resti quella di puntare su Rekordbox DJ per la sua nuova gamma di prodotti, questa mattina ha annunciato la piena compatibilità in HID via USB dei CDJ 2000 NEXUS2 e del DJM 900NXS 2 con il software di casa Native: Traktor Pro 2 e la versione per il DVS, Traktor Scratch Pro 2.

Oltre al CDJ 2000 NXS2, basterà quindi collegare il DJM 900 NXS2 al vostro PC/MAC per usare immediatamente Traktor Scratch PRO 2 in timecode , collegando semplicemente i giradischi o i cdj al mixer e usando i Control Vinyl di Traktor oppure i control cd. Senza bisogno di alcuna scheda audio esterna.

Inoltre sarà possibile un passaggio fra dj molto semplice e veloce in quanto il 900 NXS2 è dotato di due schede audio interne permettendo cosi il collegamento di due computer indipendenti.

E’ stata predisposta anche la piena compatibilità del CDJ 2000 NEXUS 2 con Traktor PRO 2. Anche in questo caso basterà collegare i lettori al computer per controllare pienamente i deck di Traktor. Il display dei lettori riporterà anche il titolo della traccia, l’autore, l’artwork e molte altre informazioni direttamente dal software. In questo modo si potranno selezionare le tracce direttamente dal lettore senza dover guardare il computer.

Per usufruire di queste nuove compatibilità frutto di una rinnovata intesa fra Pioneer e Native Instruments dovrete aggiornare Traktor PRO 2 e Traktor Scratch PRO 2 alla versione 2.11.0 (il download è gratuito per i titolari di una licenza Traktor Pro/Traktor Scratch). Bisognerà anche aggiornare i CDJ 2000 NEXUS2 col nuovo firmware Versione.1.50 e aggiornare il DJM 900 NXS2 alla nuova release del firmware versione 1.20.

Per ora non è disponibile lo stesso tipo di interazione per il resto delle funzioni di Traktor come gli Stems. Ne da parte di Pioneer l’interazione con suoi prodotti di fascia inferiore. In definitiva questo aggiornamento risolverà gran parte dei problemi dei djs che hanno la loro libreria musicale interamente analizzata e preparata su Traktor e che si trovano a lavorare con il top-class setup di casa Pioneer.

Quando fino a ieri dovevano per forza di cose ri-elaborare tutto su Rekordbox oppure utilizzare Traktor tramite uno dei suoi tanti controller dedicati.

Alessandro Cocco