In un periodo normalmente morto per questo tipo di annunci Pioneer Dj tira fuori dal cilindro un nuovo restyling di uno dei prodotti di media gamma della line up, il Pioneer Dj DJM-750 MKII.

IL DJM 750 era il mixer di medio gamma della casa nipponica (che attualmente ha sede nel Regno Unito). Uno di quei prodotti che non aveva tutte le features dei modelli top di gamma ma manteneva le stesse identiche qualità costruttive. Il nuovo mixer a 4 canali Pioneer Dj DJM-750 MKII arricchisce la gamma di prodotti di Pioneer Dj.

Eredita varie funzioni e elementi di design dal modello da club DJM-900 NXS2 e si abbina alla perfezione ai multi-lettori XDJ-1000 MK2, permettendo di creare set-up professionali.

pioneer dj djm-750 mkii

Il Pioneer Dj DJM 750 MKII dall’ammiraglia 900NXS2 riprende diverse caratteristiche. In primis gli EQ e fader dei canali del DJM-750MK2 vantano curve equivalenti a quelle del DJM-900NXS2. Permettono esibizioni con mix precisi senza soluzione di continuità. E’ possibile eliminare ogni banda EQ alta, media e bassa ruotando completamente le manopole a sinistra, grazie alla funzione Isolator. Il crossfader è un Mag level come quello montato sul DJM-900 NXS2.

Anche l’apparato di gestione del segnale del Pioneer Dj DJM-750 MKII è di altissima qualità. Il processore del segnale digitale da 64 bit, la tecnologia dithering, il convertitore A/D da 32 bit e il convertitore D/A da 32 bit rendono il prodotto adatto a miscelare suoni ad altissima qualità. Purchè utilizziate file di qualità.

E’ dotato di doppia effettiera: il sound color FX tipico dei DJM di fascia alta, che si può utilizzare semplicemente scegliendo fra 4 effetti sulla parte sinistra del mixer e ruotando il knob al centro di ogni canale.

A destra troviamo invece l’effettiera  “Beat FX” con i classici effetti di casa Pioneer Dj Delay, Echo, Ping Pong, Spiral, Reverb, Trans, Flanger, Pitch, Roll, Vinyl Brake e Helix in sincronia con il BPM. Inoltre è presente un circuito di Send/Return per collegare effetti e processori esterni.

Il firmware del mixer inoltre supporta Inter-App Audio sui dispositivi iOs. Basterà quindi collegare l’iPad per utilizzare effettiere, sintetizzatori e strumenti virtuali presenti sul dispositivo.

A livello di connessioni il mixer Pioneer Dj DJM-750 MKII presenta 4 coppie di connettori RCA. Una phono per il giradischi e l’altra line per qualsiasi altra fonte sonora. Le uscite master sono su connettori XLR,  l’uscita master 2 è su connettori rca. Mentre l’uscita BOOTH per la spia è su connettori Jack TRS. Subito sotto troviamo la connessione USB. Tutto a sinistra invece le connessioni del circuito Send/return.

pioneer dj djm-750 mkii

Nel prezzo del mixer sono incluse le licenze per REKORDBOX DJ e REKORDBOX DVS del valore di 248€.

Basterà solo acquistare i dischi in vinile codificati per controllare il software via timecode. Nessuna altra scheda esterna è necessaria.

Al momento non sono comunicate compatibilità con software come Traktor Pro 2/ Traktor Scratch Pro 2 , Serato Dj/ Serato Scratch.

Il prezzo del Pioneer Dj DJM-750 MKII è di 1199€ iva inclusa e sarà disponibile da settembre 2017.