4 + five =

Stasera al Rashomon Club sarà Matthew Edwards, a.k.a. Radio Slave, a.k.a. Rekid, a smuovere le fondamenta con le sue selezioni.

Questa sera non poteva mancare un appuntamento highlight al Rashomon Club di Roma, con il talento di Matthew Edwards, poliedrico quasi fino a sfiorare le personalità mutiple con i suoi molteplici moniker. Questa volta l’artista che forse è più conosciuto con il nome di Radio Slave salirà in console sotto forma di Rekid.

L’inglesissimo Matthew Edwards ha visto l’inizio della sua vita musicale quando esplose l’Acid House, genere da cui è stato inizialmente folgorato e che lo ha introdotto alla dimensione del dancefloor. La sua attitudine a lavorare i suoni, campionare, re-mixare lo ha fatto evolvere progressivamente verso uno stile mano mano più aggiornato che nel tempo si è depurato fino a raggiungere un certo minimalismo. Le sue tracce molto asciutte e molto vocali hanno un piglio ipnotico, mentre con il loro beat four on the floor ti trascinano in uno stato di trance.

La serata di oggi sarà quindi accesa da Radio Slave / Rekid, Germano e Alex Gas. Naturalmente troveremo movimento anche al Rashomon Bar, con Giuseppe Fava b2b Leonardo Ingala, Paul Wieder e Refrakt.

L’ingresso è free entry fino alla mezzanotte, dopodichè diventa 10€ in lista riduzione. Per le modalità di inserimento in lista e per qualsiasi altra informazione, potete consultare l’evento Facebook ufficiale.

radio slave