5 + five =

A partire dal 29 Ottobre, al SónarCCCB i partecipanti potranno scoprire “IED Amaze Project”, il progetto d’arte generativa digitale Made in Italy .

IED è un noto centro di formazione e ricerca dedicato all’innovazione nel campo del design, della moda, della comunicazione e delle arti visive che è presente in diverse città sia in Europa che in Brasile.
Durante la primavera di quest’anno, nella sua sede storica milanese, è stata inaugurata la mostra di arte generativa digitale IED Amaze Project che, attraverso foto, video, installazioni 3D, sketch, tavole e bozzetti, propone un inedito viaggio interattivo tra i migliori progetti di tesi dell’istituto, con un particolare focus sul making of del processo creativo, sviluppata in collaborazione con lo studio di digital art Streamcolors (fondato dall’ex allievo IED Giacomo Giannella insieme a Giuliana Geronimo e Andrea Boschetto).

In occasione del SónarCCCB 2021, che si terrà il 29 e 30 Ottobre al Centre de Cultura Contemporània de Barcelona, l’exhibition approderà in Catalunya, in una sua versione adattata e arricchita dall’uso di Stream Machine, software basato sul motore Unreal Engine di Epic Games, che darà la possibilità ai visitatori di di potere interagire con gli elementi esposti. Infatti, tramite l’apposita app e l’uso di controller predisposti, si potrà sperimentare un “momento di incanto e stupore”, avendo la possibilità di creare ed esplorare stanze virtuali immersive dando vita ad un mondo gamificato di forme cangianti e in movimento.

Il festival ospiterà un’altra installazione ad opera dello IED, dedicata a temi attuali e realizzata dagli allievi del master in “Interaction Design” della sede di Barcellona intitolata: “I AM YOU – Reflection of your identity in a virtual world”, che invita a riflettere sulle possibilità di espressione offerte dagli avatar digitali, dando la possibilità ai partecipanti di potere creare la propria identità virtuale.

Il SónarCCCB è un’estensione autunnale del noto festival spagnolo che si svolge all’interno dell’istituto culturale della città, location perfetta per questi due giorni di musica, dibattiti e sperimentazioni. L’edizione di questo anno ospiterà, tra le varie cose in programma, un’installazione con musica originale di John Talabot, la presentazione del documentario, con relativo talk di Laurent Garnier e un live show di Leon Vynehall. Ai vari eventi si potrà accedere dal vivo e in streaming tramite il sito live.sonar.es e i relativi social network.

 

Lorenzo Tucci