− 1 = five

Il Tale Of Us porteranno il loro evento Afterlife il 9 gennaio al parco acquatico Zamna di Tulum, città messicana che proprio in quel periodo ospita la decima edizione del BPM Festival.

I Tale of Us, aka Carmine Conte e Matteo Milleri inaugurarono il loro party nella Plaza Mayor de El Poble Espanyol di Barcellona ormai sei mesi fa. Dopo averlo portato a Ibiza per una residenza di tredici date allo Space, poi ad Amsterdam, a Monaco, a Londra e a Miami, i componenti del duo italiano sono pronti a portare il loro evento Afterlife a Tulum.

Per la loro seconda data nel continente americano che, tra l’altro, cade proprio nel mezzo del BPM, il festival di musica elettronica che avrà luogo dal 6 al 15 gennaio nella quasi adiacente Playa del Carmen, i due dj e produttori hanno scelto di essere affiancati alla consolle da artisti del calibro di Recondite, Gerd Janson, Mind Against, Patrice Bäumel, Acid Pauli, Vaal e da buona fetta del roster dell’etichetta tedesca Giegling, in particolare Kettenkarussel, Konstantin e Leafar Legov.

L’evento si terrà nella particolarissima cornice del Zamna Tulum Jungle Club, un parco acquatico che riproduce fedelmente una giungla e che in passato ha ospitato il party Mosaic con Maceo Plex e Diynamic con Solomun. Per l’occasione saranno due gli stage sui quali si alterneranno gli artisti previsti per l’evento.

Non c’è alcun dubbio che Afterlife negli ultimi mesi abbia stupito tutti, soprattutto per la rapidità con cui si è affermato come punto di riferimento nel panorama degli eventi. Non solo è stato protagonista della stagione conclusiva dello Space, portando nell’iconico locale ibizenco nomi quali Mano Le Tough, David August, Rødhåd, Âme, Dixon, Voices From The Lake, Todd Terje, DJ Harvey, Job Jobse, Mathew Jonson, Nina Kraviz, Marcel Dettmann, DJ Tennis e moltissimi altri artisti, ma ha anche aperto i propri orizzonti e ha subito guardato alla scena internazionale con date, come detto, in varie città d’Europa e oltreoceano.

Link all’evento ufficiale