seventy five − sixty five =

Dopo l’appuntamento di lunedì con Marco Passarani, Homework prosegue per l’ottava settimana con i set di Truncate (mercoledì) e Michel Cleis (venerdì).

Il talento nostrano Marco Passarani ha dato il via alla settimana di Homework con un set dalle sonorità estremamente ricercate ed eterogenee, spaziando tra i generi e aggiungendo un altro tassello di elettronica italiana di qualità al mosaico del nostro progetto di video-streaming.

Homework, infatti, prosegue anche questa settimana dopo aver ospitato, ormai da inizio aprile, moltissimi esponenti della musica elettronica nazionale e internazionale. Tra questi Eddie Fowlkes, DJ Slugo, DJ RedMassimo Lippoli, Gary Beck, Francesco Farfa, Francesca Lombardo. Solo per dirne alcuni.

La programmazione prosegue già questa sera stessa, con il set alle 21 sulla nostra pagina Facebook di David Flores aka Truncate. L’artista techno statunitense si esibirà sotto il suo alias probabilmente più famoso, nato lo scorso 2011 come progetto-etichetta dalla personalità artistica di Audio Injection. Flores ha recentemente pubblicato un EP sulla Blueprint di James Ruskin, una delle label più influenti della scena techno mondiale.

Venerdì sarà la volta di Michel Cleis, dj e produttore nato e cresciuto nella Svizzera italiana e che ha visto il suo personale boom di notorietà nel 2009, quando pubblicò sulla Cadenza del connazionale Luciano una delle sue primissime produzioni: l’EP “La Mezcla“. Stiamo letteralmente parlando di uno degli inni più riconoscibili di un certo tipo di elettronica essenziale e ritmata, intrisa di sonorità che facevano sfaceli nell’Ibiza di quegli anni. E non solo.

Nonostante la sua figura sia da più di un decennio associata automaticamente alla sua più celebre traccia, Michel negli anni si è fatto un nome di un certo livello nella scena, arrivando a pubblicare su etichette come Rekids, Aus, Strictly Rhythm, Defected, Ovum e a vedere i suoi dischi suonati sulle migliori console del Pianeta.