+ 46 = fifty three

Alan Oldham è noto musicalmente come DJ T-1000, ma la sua mano è dietro a molti artwork del primo periodo Techno, come il fumetto che vi stiamo per mostrare.

Alan Oldham fa parte della prima generazione della Techno, quella dei pionieri provenienti da Detroit. Musicalmente è noto con il moniker DJ T-1000, proprio come il cattivo di Terminator 2.

Le sue collaborazioni spaziano tra praticamente tutti gli esponenti del collettivo Underground Resistance, dato che in questo lui era incaricato come “ministro della comunicazione”. Già, perchè oltre alla sua attività di DJ, in radio con il programma “Fast Forward” – avanguardistico per l’epoca – e come label owner, lui è sempre stato molto apprezzato per le sue tavole illustrate.

Molti artisti hanno richiesto copertine di dischi realizzate proprio di suo pugno, prima di tutte la realtà olandese Djax Up Beats per la quale ha curato per anni l’intera parte “estetica”, dagli slipmat alle magliette, dai calendari ai booklet delle release. Due ulteriori esempi classici sono i lavori per la pietra miliare “Overdrive” di Richie Hawtin e quelli per la Transmat di Derrick May.

All’epoca, il movimento Techno era agli inizi del suo arco ed era fresco del suo “manifesto” che nonostante la celebre citazione di Jeff Mills abbiamo qualche resistenza a definire propriamente “futurista”, per ovvi motivi – soprattutto politici – ma che si faceva portatore di uno sguardo al futuro molto spiccato, animato dal monito perenne nei confronti della civiltà industriale, ma al contempo pregno di fascinazione per il mondo della tecnologia.

Questo è, in estrema sintesi, il contesto intorno al fumetto di Alan Oldham. Fumetto che contiene questo spirito e lo rende ancora più avvincente e scintillante. Possiamo avere il piacere di leggerlo nella sua interezza qui e riassaporare in maniera leggera e romanzata molti contenuti e sfumature del primo periodo dell’era Techno.

Ecco un estratto che ci fa cogliere le sue atmosfere e il suo piglio fantasioso, visionario. Da notare i nomi di luoghi e persone.