+ thirteen = 14

A sorpresa, come è suo solito fare, Aphex Twin pubblica sullo store del suo sito due versioni inedite di “Avril 14th”, una delle sue tracce più conosciute e particolari: “avril 14th reversed music not audio [re-recorded 2009 Nagra]” e “avril 14th half speed alternative version [re-recorded 2009 Nagra]”.

Richard David James, conosciuto da chiunque mastichi lontanamente di musica elettronica come Aphex Twin, stupisce per l’ennesima volta in pochissimo tempo i suoi fan. Sullo store online del suo sito ufficiale, infatti, sono comparse nelle ultime ore due versioni alternative di uno dei brani più famosi prodotti dall’artista britannico di origini irlandesi:  “Avril 14th“.

“Avril 14th”, una composizione tra le più sognanti e particolari di Aphex Twin, ha per (quasi) unico protagonista un assolo di pianoforte ed uscì per la prima volta nel 2001, come parte dell’album “Drukqs“, pubblicato su Warp Records. L’album era composto da trenta tracce ed uscì in diversi formati, tra cui un doppio CD e un quadruplo vinile, di cui “Avril 14th” era la nona traccia.

Le due nuove versioni, denominate “avril 14th reversed music not audio [re-recorded 2009 Nagra]” e “avril 14th half speed alternative version [re-recorded 2009 Nagra]”, sono comparse nel sito del visionario genio nato a Limerick insieme a un’altra nuova traccia: “Mangle 11“. Tutte le tracce sono acquistabili direttamente sullo store ufficiale di D. James, così come buona parte della sua enorme discografia.

Recentemente Aphex Twin è stato protagonista anche in terra italiana, dove ha entusiasmato il pubblico del Club To Club con una performance che definire sconvolgente e unica è riduttivo. Il tutto dopo un’iniziativa promozionale delle sue, che ha visto l’apice con la proiezione del suo celebre logo niente meno che sulla Mole Antoneliana di Torino. Leggi QUI il nostro approfondimento post-festival.

Altra iniziativa che ha fatto particolarmente notizia ultimamente è stata la promozione del suo ultimo EP, “Collapse“, con proiezioni e piccoli rave improvvisati nelle strade di Londra.