+ fifty six = 59

Björk ha annunciato Vulnicura, un nuovo album la cui uscita è prevista per Marzo e che segue a quasi quattro anni di distanza il suo ultimo lavoro, Biophilia.

I titoli dei nove brani dell’album sono “Stonemilker“, “Lionsong“, “History of Touches“, “Black Lake“, “Family“, “Notget“, “Atom Dance“, “Mouth Mantra” e “Quicksand“.

Il produttore venezuelano Arca, aka Alejandro Ghersi, ha prodotto sei delle nove canzoni e ne ha scritte due insieme a Björk (in passato ha lavorato con Kanye West per Yeezus e collaborato con la cantautrice britannica FKA twigs). Anche l’artista britannico Bobby Krlic, meglio conosciuto come The Haxan Cloak, ha dato il suo contributo alla produzione e al missaggio dell’album. La partecipazione di Björk è già stata confermata in alcuni festival, tra i quali il Governors Ball di New York City.

Intanto il celebre museo d’arte moderna di New York (MoMA) aprirà il 7 Marzo con “Björk” un’ interessante retrospettiva dedicata alla carriera dell’artista islandese. La mostra, che terminera’ il 7 Giugno, analizzerà tappa per tappa l’entusiasmante carriera di Björk attraverso i suoni, i film, gli strumenti, gli oggetti, i costumi e le performance, e sarà curata dal regista e progettista di software 3D Autodesk, Andrew Huang.

Qui sotto la nota che annuncia l’album, scritta da Björk con tutto il suo stile ‘vulcanico’.

Stefano Pizzigoni