fourteen + = 19

“Boo Moonman” è il nome della nuova etichetta del DJ e produttore di Chicago, di cui Williams firma anche la prima uscita.

Veterano della scena musicale,  Willie Griffin AKA Boo Williams non è uno che ha bisogno di molte presentazioni.  Lo abbiamo incontrato in occasione del NoEgo Festival a Napoli e adesso lo ritroviamo per un’altra notizia interessantissima.

Il suo debutto avvenne nel 1996, sull’etichetta Relief Records (fondata da Green Velvet) con un album dedicato alla sua città natale: “Home Town Chicago”.

Quarant’anni di produzioni autonome, collaborazioni e memorabili nottate dietro la consolle, hanno fatto di questo pioniere la figura di rilievo che è oggi.

Il nuovo cimento lo vede impegnato in quella che alcuni definirono “la naturale prosecuzione del lavoro del DJ”, ovvero l’imprenditoria discografica.

Uscirà infatti il 13 dicembre la nuova creazione di Boo Williams, dal titolo “Outer Limits”.

Per rendere ancora più memorabile il suo ritorno sulle scene musicali, essendo questo il suo primo lavoro di tutto il 2019, Williams ha deciso di pubblicare il nuovo EP non su un’etichetta qualsiasi, ma sulla sua appena nata “Boo Moonman Records”.

Non finisce qui: Griffin, al momento della nascita dell’etichetta, ha dichiarato che il conteggio delle releases sarà alla rovescia fino a raggiungere lo zero, partendo da 100.

Cosa vorrà comunicare l’immenso Willie con questo metodo è un mistero, ma l’originalità della scelta aggiunge solo ulteriore valore all’intera faccenda.

Dal primo ascolto il prodotto risulta sicuramente degno di nota: i suoni acidi la fanno da padrone, la velocità è globalmente sostenuta e, alla fine, lascia un forte desiderio di sentirne di più.

Ci si trova davanti l’esperienza di vita trasposta in note, perché questo piccolo spicchio di musica riporta alla mente i meandri bui e umidi dei club di Chicago.

Tutto in regola, insomma, per questo gigante della musica elettronica che negli anni passati ci ha abituato solo e soltanto alla qualità.

Per gli amanti dello sci, dei viaggi e della buona musica, segnaliamo che potrete trovare Boo Williams insieme a Glenn Underground, Honey Dijon, Anthony Naples (e altri) al Polaris Festival, che si terrà in Svizzera giovedì 28 novembre 2019, nella cornice del “Les Essert” Golf Club.

Lorenzo Giudice