− five = three

A pochissimo tempo dall’annuncio della sua chiusura, il Concrete annuncia già quale sarà la sua prossima casa da qui in poi. Ovviamente a Parigi.

Appena due mesi fa, il popolo parigino amante della vita notturna era stato colpito da una triste notizia, ovvero quella dell’immediata chiusura del leggendario Concrete. In un articolo avevamo spiegato le motivazioni, cioè che la compagnia proprietaria degli spazi su cui si ergeva il club aveva sfrattato i gestori del club stesso, con un preavviso di appena 15 giorni.

Abbiamo parlato della questione in merito alla chiusura del Concrete qui.

Il team che gestisce ancora il club – ricordiamo che l’ultima festa presso la “vecchia sede” è stata il 21 luglio – non si è data per vinta, e ha lottato fortemente per non vanificare il duro e grande lavoro svolto negli anni. Dapprima ha provato a sovvertire lo sfratto scrivendo e facendo firmare delle petizioni, ma sfortunatamente il risultato non è cambiato.

La grossa novità di questi giorni riguarda lo spostamento in una nuova area, Dehors Brut, che ospiterà gli eventi del club per 3 mesi. Certo, non è la sistemazione a cui i gestori e gli amanti del club aspiravano, ma almeno dà la possibilità di mantenere viva la passione di chi crede fortemente nel progetto Concrete.

Dato che siamo stati costretti a chiudere Concrete, abbiamo fatto del nostro meglio per comporre un progetto che rifletta la nostra immagine e che possa riempire il vuoto“, ha scritto il team. “Inoltre, abbiamo cercato di rinnovarci, di essere fedeli ai valori che condividiamo tutti, mentre cerchiamo di andare oltre“.

Non si conoscono grandi dettagli tecnici in merito alla struttura – come il tipo di soundsystem – o in merito alla programmazione di questi tre mesi che sicuramente sarà annunciata nei prossimi giorni. Sappiamo solo che il party di apertura della nuova venue sarà sabato 27 luglio dalle ore 18 alle ore 8 del giorno seguente, e vedrà GBoi & Jean Mi, Leo Pol, Park Hye Jin e Saoirse ai piatti.

Teniamo a cuore fortemente questo genere di questioni e continueremo a seguire da vicino tutte le notizie che seguiranno anche nei prossimi mesi.