63 − sixty two =

E’ stata vinta da Dj Damianito, l’edizione di quest’anno del Red Bull 3Style, avvenuta a Cracovia lo scorso 11 febbraio.

Sventola la bandiera tricolore il nuovo vincitore dell’edizione del 2018 del Red Bull 3Style, il suo nome è Dj Damianito e viene coronato così il sogno di un giovane dj 27 enne proveniente da Matera.

Damianito

Il giovane artista si era già distinto durante la finale italiana avvenuta a Bologna lo scorso settembre, è stata proprio quella l’occasione che gli ha garantito di partecipare alla finale mondiale a Cracovia.

Erano in 24 provenienti da ogni parte del mondo, erano tutti bravi, giovani e soprattutto motivati a vincere quella che risulta essere una delle competizioni di djing più importanti dell’intera scena artistica mondiale.

Il Red Bull 3Style è infatti è da otto anni che rappresenta la competizione djing per eccellenza, nella quale si fondono passione per la musica, attenzione alla tecnica e forte ambizione.

La finale si è svolta al Teatro Slowacki di Cracovia, i giudici scelti per l’evento erano: DJ Jazzy Jeff, Skratch Bastid, Dj Craze, Nina Las Vegas and Dj Nu-Mark. 

Ma cosa haspinto la giuria a scegliere Damianito come vincitore di questa importantissima competizione?

I giudici sono stati rapiti dallo stile, dalla meticolosità tecnica e l’attitudine con la quale il giovane ha approcciato alla consolle.

C’è chi attribuisce alla vittoria di Damianito, solo un colpo di fortuna, visto che in precedenza l’artista italiano era stato eliminato dalla competizione per poi esser stato ripescato solo successivamente, ma l’opinione pubblica invece ha posto tanta fiducia nella sua performance finale rivelatasi all’altezza di tali aspettative.

 “Solo ora sto realizzando che questo viaggio mi ha portato a diventare il campione del mondo, non ho parole. È così speciale. Non mi fermerò qui, voglio continuare ad imparare dagli altri dj e leggende. Ho lavorato per tre mesi ai due set, ma ho modificato il 50% del set vincente fino all’ultimo minuto. Quando metto insieme un set, la mia mente è come se fosse in un continuo viaggio. Volevo un viaggio con sorpresa.”

Sono state queste le parole del giovane campione in carica, dalla quale traspare la voglia di continuare questo percorso e di farlo nel migliore dei modi, sperando di sentire ancora parlare di lui molto presto.