86 − seventy seven =

“Drum’n Voice Remixed” è la rivisitazione di un progetto jazz iniziato nel 2001. Contiene remix di Ricardo Villalobos, Motor City Drum Ensamble, Danny Krivit, Folamour e molti altri.

Raramente, in tempi recenti, si era visto un disco di remix a così alto contenuto di talento e così interessante per gli appassionati di musica elettronica, specialmente di house e dintorni. La base di questo lavoro ha quasi vent’anni. Stiamo parlando, infatti, del progetto jazz “Drum’n’ Voice” inaugurato dal jazzista Billy Cobham nel 2001 e portato avanti fino ai giorni nostri con diversi volumi.

A farsi carico del disco di remix di questo progetto sono alcune punte di diamante della scena della musica elettronica internazionale del calibro di Ricardo Villalobos, Gerd Janson, Danny Krivit, Motor City Drum Ensamble, Folamour, S.A.M., Max Loderbauer, Lexx e Khidja.

Il tocco di italianità in tutto questo lavoro non è dato solo dal fatto che il gruppo jazz italiano Novecento abbia contributo in modo importante al progetto originale di “Drum ”n’ Voice”. L’etichetta che ospiterà “Drum’n Voice Remixed”, infatti, è la Rebirth Records di Daniele Contrini, in arte Shield.

L’etichetta ha ospitato negli anni lavori di Butch, Foremost Poets, Alison Limerick, Tapesh, Robert Owens, Rampa, Agoria, Blond:ish, Joey Negro e molti altri grandi artisti. In tredici anni di attività l’etichetta si è imposta come una delle realtà più affermate della scena nazionale.

“Drum’n Voice Remixed” uscirà il prossimo 29 novembre 2019. Qui sotto un assaggio di un minuto del remix di Max Loderbauer e Ricardo Villalobos alla traccia “Stratus”.

Tracklist
A1. Stratus (Max Loderbauer & Ricardo Villalobos AKA Vilod Remix)
A2. Sensations (Lexx Remix)
B1. Shining Sun (Motor City Drum Ensemble Winter Sun Remix)
B2. Raised (Folamour Remix)
C1. Psychologic (Khidja Remix)
C2. The Vibe Inside (Gerd Janson Acid Dub)
D1. Africa’s Sounds (S.A.M. Remix)
D2. Interactive (Danny Krivit Re-Edit)