two + three =

Dstm, l’enigmatico artista italiano è pronto ad annunciare la terza uscita della sua omonima label, attraverso il lancio di “Dirty Money”.

Tra i volti più interessanti dell’attuale scena italiana troviamo Dstm (Don’t Stop The Music). Il produttore italiano senza volto ha lanciato lo scorso giugno Fight The System. Un progetto che si pone il nobile obiettivo di comunicare al pubblico un messaggio molto importante, ovvero quello di opporsi sempre e comunque a qualsiasi forma di ingiustizia sociale come il razzismo o la brutalità della polizia.

Temi scottanti, che si sviluppano in un periodo storico difficile come questo. Infatti, il 2020 è un anno particolarmente segnato da episodi di violenza e da fobie sociali.

Il progetto audio / video, realizzato in collaborazione con il giovane regista Ivars Huxly, prende spunto proprio da ciò che accade ogni giorno nel mondo reale. Proprio per questo Fight The System dovrebbe incuriosire ogni nostro lettore.

Il 20 giugno è stato lanciato “BLM”, il primo episodio della serie, in cui vengono presentati i protagonisti. La storia narra le vicende di una banda con a capo Dstm, che si diverte a punire i prepotenti e i disonesti. Il filmato dal forte impatto è accompagnato da una traccia 100% techno. Il brano è infatti, orecchiabile e molto piacevole all’ascolto.

È in arrivo “Dirty Money”, il secondo episodio della serie

Dopo una premessa tanto allettante, speriamo di aver solleticato la vostra curiosità e vi invitiamo a scoprire “Dirty Money”.

Il secondo episodio della serie è in uscita proprio qui, oggi su Parkett e in questa occasione la banda si trova a pareggiare i conti con 3 business man, pronti a truffare il prossimo.

Anche in questa occasione osserviamo Dstm e i suoi compagni vestire i panni di quelli che potremmo definire dei moderni Robin Hood. Lanciando così un ulteriore messaggio sociale che dice: Dirty money will not bring good luck.

La colonna sonora di questo volume è “Dirty Money” di Dstm. Un brano leggermente più cupo e introverso di quello precedente.

Lo stile rude e un po’ punk di “Dirty Money” anticipa di qualche tempo l’uscita del terzo lavoro discografico a firma di Dstm.

Difatti, la traccia è un estratto della prossima release dell’omonima label dell’artista campano, che prevede l’uscita in vinile per il prossimo dicembre.

Vi invitiamo a restare aggiornati su quelle che saranno le prossime avventure dei nostri nuovo eroi.