fifty eight − 54 =

Efdemin è pronto a lanciare il suo nuovo album “New Atlantis” in uscita su Ostgut Ton il prossimo 15 febbraio 2019.

Il risultato dell’incontro tra musica e letteratura, questo e molto di più nel prossimo LP di Efdemin in uscita su Ostgut Ton. L’etichetta berlinese che dal 2005 si è fatta strada tra i giganti della discografia techno, fino a diventarlo essa stessa.

È intitolato “New Atlantis” il prossimo lavoro discografico firmato dal dj resident del Berghain. Un titolo particolarmente interessante che fa riferimento al romanzo incompiuto scritto dal filosofo inglese Sir Francis Bacon (conosciuto anche come Francesco Bacone).

Ma in che modo ha tratto ispirazione da Bacone?

Efdemin ha deciso di ispirarsi al romanzo “La nuova Atlantide”, uno scritto utopico che al tempo ha scosso molti animi pur rimanendo senza conclusione.

Ma è bene focalizzarsi su un particolare dettaglio, quello che ha maggiormente ispirato il produttore. Parliamo dei laboratori del suono o meglio sound houses, in cui si trovavano strumenti musicali in grado di riprodurre i suoni dell’universo.

È stata proprio questa sensibile romanzata a ispirare le otto tracce che vanno a comporre “New Atlantis”, in uscita per il prossimo 15 febbraio 2019.

Efdemin

Tracklist
01. Oh, Lovely Appearance Of Death
02. Good Winds
03. New Atlantis
04. At The Stranger’s House
05. A Land Unknown
06. Temple
07. Black Sun
08. The Sound House

“New Atlantis” risulta essere uno dei lavori discografici più attesi dell’anno nuovo. Questo perché è dal 2014 che l’artista tedesco non produceva un lavoro di questa mole. A tal proposito ricordiamo infatti l’ultimo LP prodotto per Dial Records intitolato “Decay”.

Il 2019 sarà un anno ricco di impegni per Efdemin, che sarà impegnato in due eventi molto speciali. Presenterà infatti il suo nuovo album al Village underground di Londra e in un’altra occasione giocherà in casa nella sua amata Berlino.

Mentre nell’agosto 2019 sarà impegnato con l’uscita di un ulteriore EP, ideato in collaborazione con Oren Ambarchi e Konrad Sprenger, chiamato “Panama / Suez”, distribuita dalla sottoetichetta A-TON di Ostgut Ton.

In attesa di “New Atlantis” torniamo indietro di qualche anno riascoltando “Decay”.