fbpx

La commercializzazione della bassline Roland TB 303 costituì una svolta epocale nella musica elettronica. The Guardian infatti, nel 2011, la annovera tra uno dei 50 eventi chiave nella storia della musica elettronica.

La produzione della Transistorized Bass, nome completo della Roland TB 303, durò 18 mesi circa per una produzione complessiva di appena 10.000 unità.

Attorno alla metà degli anni Novanta si assistette ad un aumento, nell’ambito della scena musicale dance elettronica, della domanda di Roland TB 303 e dato che ne erano stati prodotti veramente pochi esemplari, molte piccole compagnie cominciarono a progettare propri sintetizzatori che emulassero in qualche modo il Roland TB 303.

Un clone recente, o per meglio dire la “replica” (ma non nell’aspetto), è una soluzione hardware fai-da-te chiamata “x0xbox“, che usa gran parte delle componenti originali del sintetizzatore ed è quindi in grado di riprodurre dei suoni molto vicini all’originale, spesso identici.

E’ sulla base della x0xbox che infatti Tomash Ghzegovsky costruisce il suo clone della TB-303 decisamente steampunk.

Potrebbe interessarti anche il vero emulatore online della Roland 909 e la nostra guida alle migliori drum machine sul mercato.

Available for Amazon Prime