74 − seventy three =

La collezione record di Frankie Knuckles è in mostra a New York.

Tra la collezione di 5.000 pezzi ci sono presse di prova una tantum, acetati e pezzi unici annotati. Una selezione di dischi della collezione personale di Frankie Knuckles è ora in mostra alla Gagosian Gallery di New York.

Nell’ambito di una mostra chiamata “Social Works” dell’artista di Chicago e steward della collezione Knuckles Theaster Gates, sono disponibili 5.000 dischi del Padrino della House. Anche la collezione Knuckles è stata digitalizzata da Russell EL Butler.

I vinili in mostra includono una stampa di prova di Danny Tenaglia “Hard & Soul” del 1995, le prime stampe in acetato di Celine Dion “Misled (MK Dub)”, Baby Ford “Oochy Koochy (FU Baby Yeh Yeh) e una stampa di prova del suo primo numero uno dance hit ‘Whistle Song’.

Visibili su molti dei dischi sono punti blu o rossi che gli hanno permesso in un ambiente buio di un club di selezionare rapidamente i dischi dalla sua borsa. I punti rossi indicavano un record più veloce e più intenso e il blu indicava le tracce di rallentamento.

Ron Trent, un amico di lunga data di Frankie e fondatore della Prescription Records, ha parlato al curatore della galleria Gagosian Quarterly dell’impatto della collezione di dischi:

“Ti sentivi come se fossi stato portato in un altro regno della coscienza. Questo è il modo migliore in cui posso dirlo. E c’era un livello di padronanza lì”.

“E una cosa mistica, come uno sciamano che vuole portarti in questo viaggio e queste sono le risorse che sta usando: vinile, registratori, MP3, qualunque cosa, per tirarti fuori da questo mondo. Ecco com’è stato ascoltare Frankie Knuckles. Era fuori dallo spazio, fratello [ride]”.

“Il suo approccio, la sua psiche, le sue emozioni e la sua energia sono ancora qui. Come sappiamo dalla scienza, l’energia non si dissipa, cambia solo forma. Sta ancora fluttuando in giro, lo sai.”

Puoi saperne di più sulla collezione al Gagosian qui.