90 − eighty nine =

Second State rilascierà a breve ‘SUM 10’ l’ultima compilation various artist della casa berlinese dei Pan-Pot. Undici tracce techno dense e dinamiche di una serie di produttori di spicco provenienti anche dall’Italia.

I Pan-Pot continuano ad esplorare i confini della techno dalla loro base di Berlino Second State. Questa volta hanno trovato una serie di produttori esplosivi molti dei quali hanno uno sguardo rivolto al futuro della techno e di conseguenza del sound della label tedesca.

second state

Tracklist:

  1. Yotam Avni – Afrika Salam
    2. Tahko – Relieved
    3. Mistake Made – Othau
    4. Kai Van Dongen – Hypno 5
    5. Indira Paganotto – Katsumi
    6. Holldën – Myosotis
    7. Giorgia Angiuli & Boston 168 – Entrainment
    8. Endrew – Release
    9. Dysfaction – Synaptic Accelerator
    10. David Granha – Roopkund
    11. Auriga – This Is Our World

L’ASCOLTO

L’ascolto parte con il luminare della techno underground di Tel-Aviv, Yotam Avni, che apre con una traccia chuggy ricca di elementi tribali e astratti – Afrika Salam.

Il secondo brano è un ritorno a Second State. Il produttore olandese Tahko che in Relieved incorpora meccaniche distorte con campioni vocali cupi e vibranti.

Othau, del duo berlinese dei Mistake Made, è invece una traccia di rottura ed è seguita da Hypno 5 di Kai Van Dongen che usa note ipnotiche che ballano su un basso martellante.

Il prossimo artista invece viene dalla Spagna, Indira Paganotto. Voci femminili  sibilanti e kick tremanti contribuiscono all’atmosfera di tensione nel suo Katsumi.

Spostandoci un po’ più a ovest invece troviamo il portoghese Holldën con Myosotis, una traccia spumeggiante infusa di elettronica, che immerge gli ascoltatori in quelle che sembrano chiacchiere radiofoniche e profondi sospiri campionati.

Quest’ultimi tre artisti mensionati (Holldën, Paganotto e Van Dongen) ci danno, anche, una visione di quello che accadrà nel 2021 su Second State che continua a proporre un suono sempre in continua evoluzione.

La settima traccia, invece, vede l’unione tra il duo italiano Boston 168, e la loro techno acida, con la voce angelica di Giorgia Angiuli, creando così qualcosa di psichedelico – Entrainment.

Anche l’artista seguente è made in Italy. Lui è Endrew, resident DJ di Resistance is Techno, e torna nella sua etichetta di debutto con Release che abbiamo il privileggio di farvi ascoltare in anticipo.

Premiere Second State: Endrew – Release

Endrew era già uscito con la Second State dei Pan-Pot in SUM 7 anche quella volta avevamo la traccia ‘Cyclic
Venture’ in preascolto. (Clicca QUI per ascoltare).

Il disco continua con i kick e i synth pulsanti di Synaptic Accelerator composta dai due produttori tedeschi Dysfaction. Mentre, alla fine della compilation troviamo ancora due produttori spagnoli: David Granha e Auriga.

Granha si mostra arpeggiando su riff metal e hi-hat non lineari nella sua vigorosa Roopkund; Auriga chiude ufficialmente con una traccia dal tono minaccioso di una voce robotica che riecheggia e svanisce – This Is Our World.

SUM 10 sarà disponibile su Second State dal 16 luglio 2021.