fifty three − = 48

Il CTM, storico evento di musica elettronica contemporanea e arti digitali sperimentali, ritorna a gennaio in un’edizione estesa.

Quella che si svolgerà dal 19 gennaio al 6 febbraio, sarà l’edizione numero 23 del CTM che come sempre avrà luogo a Berlino. I club e i luoghi che ospiteranno la manifestazione saranno il Berghain, il Kunstquartier Bethanien, Festsaal Kreuzberg, il queer club SchwuZ, il Radialsystem ed il silent green Betonhalle.

A causa dei divieti in vigore lo scorso anno, la ventiduesima edizione si era svolta esclusivamente in modalità live streaming. La direzione per il 2022, ha voluto riprendere questo servizio, in modo da dare possibilità a chi non potrà partecipare di persona, di farlo on-line gratuitamente. Per questo definisce quella del 2022 la “Hybrid Edition”, che equilibra la fruibilità dell’arte elettronica tra gli individui.

La parola scelta come il filo conduttore per questo CTM è ”Contact”: la decisione è stata presa per puntare un faro su quanto le funzioni sociali dei festival siano mancate in quest’ultimo periodo.

Tra gli artisti presenti, ritorna al CTM Loraine James, producer inglese che già lo scorso anno si era esibita con Isabel Lewis in Fascinated By.

Sono invece sonorità decisamente meno raffinate quelle electro-hardcore proposte dagli statunitensi Machine Girl e deli girls. Anche il collettivo italo-berlinese Fronte Vacuo sarà presente con il loro spettacolo artistico “Humane Methods”.

Di seguito la lista completa dei primi nomi confermati:

Andrius Arutiunian [LT/NL] – “Incantations”
deli girls [US]
De Schuurman [NL]
DJ Fuckoff [NZ/DE]
Edna Martinez [CO/DE]
Fronte Vacuo – “Humane Methods [ΣXHALE]” [IT/DE]
Fronte Violeta & Martha Kiss Perrone [BR] – “What is Not (O Que Não Está)”
Jennifer Walton [UK]
Loraine James [UK]
Machine Girl [US]
Nakul Krishnamurthy [IN] – “Tesserae”
NURS3D [DE]
Ostbam [PL/DE]
Raed Yassin [LB/DE] – “Phantom Orchestra”
SPECIAL PROJECT: “MODULAR ORGAN SYSTEM”

Performative installation with interventions by Arnold Dreyblatt [DE],
Ellen Arkbro [INT], Kali Malone [US/SE], Philip Sollman & Konrad
Sprenger [DE], Will Guthrie & Ensemble Nist-Nah [AU/FR]

L’accesso agli spettacoli e a tutte le aree del festival, è consentito solamente alle persone vaccinate o guarite dal Covid19 entro i tempi previsti dalle normative tedesche.