twenty five − seventeen =

È tutto pronto per l’evento che celebrerà il 20° anniversario di  International Talent, il collettivo di musica elettronica che in questi anni si è affermato come una delle realtà più importanti del clubbing italiano.

Si terrà il prossimo 1 dicembre e si preannuncia come uno degli eventi più interessanti e attesi dei prossimi tempi nella scena elettronica meridionale della penisola. Stiamo parlando, come già citato, del ventesimo anniversario di International Talent, la cui location sarà il polo fieristico di Salerno, un contesto che può ospitare un’enorme mole di appassionati (sono previste circa 10mila persone) con i suoi 5000 metri quadrati di superficie.

Sedici artisti, due stage,dodici ore di musica no stop, veterani ed astri nascenti del panorama Techno, per un party che si colloca naturalmente fra i festival musicali più importanti d’Europa.”: queste le parole utilizzate dallo staff di International Talent per descrivere ciò che aspetta chi deciderà di partecipare a questi impressionanti festeggiamenti per le due decadi di storia dello staff del Sud Italia.

La line up è notevole, sia sotto il punto di vista qualitativo che quantitativo: Âme, Antigone, Antonio Pepe, Audiomatiques, Bjarki, Chris Liebing, Dave Clarke, Ellen Allien, Flavio Folco, Gaetano Parisio, Jay Clarke, Len Faki, Luigi Madonna, Markantonio, Roberto Capuano, The Advent (live).

Non solo, quindi, una commistione tra giovani artisti e pezzi da 90 della musica elettronica internazionale, ma anche l’unione tra la longeva e influente scena partenopea (Antonio Pepe, Audiomatiques, Flavio Folco, Gaetano Parisio, Luigi Madonna, Markantonio e Roberto Capuano) e dj che sono protagonisti a livello globale da anni e anni.

Un evento assolutamente inedito al Sud e con pochi uguali a livello nazionale, che dal cast alla location è la vera risposta italiana ai warehouse party di città come Londra, Berlino e Amsterdam, che raccolgono migliaia di persone in enormi strutture rifunzionalizzate a vantaggio dell’industria culturale e del sano intrattenimento; basti pensare, per fare un solo esempio, al Printworks di Londra.

Era il 1998 quando proprio Dave Clarke, inserito nella line up del ventennale e presenza regolare nelle serate International Talent, infiammava il dancefloor del Cube Club nel primo evento in assoluto dell’organizzazione campana.

Negli anni cambiano i contesti e gli artisti: si passa per l’Old River di Caserta, l’Arenile di Bagnoli, le estati in Calabria e nel Salento. Le star diventano sempre più presenti: si parla di artisti del calibro di Jeff Mills, Chris Liebing, Richie Hawtin, Adam Beyer, Joseph Capriati e molti, moltissimi altri.

QUI il link all’evento ufficiale Facebook. Sulla pagina Facebook, invece, potete trovare un contest che vi potrà far vincere due biglietti per l’evento, oltre a tutte le informazioni necessarie e gli aggiornamenti su biglietti, alloggi e quant’altro. Infine, QUI il profilo Instagram dello staff.