I Kraftwerk proporranno il loro intero repertorio in quattro serate organizzate da Officine Grandi Riparazioni e Club To Club.

Tempo di primi annunci per la Contemporary Art Week di Torino e per il Club To Club Festival. E come tutti i primi annunci che si rispettino, non poteva non trattarsi di grandissime notizie. Dal 4 al 7 novembre prossimi, infatti, i leggendari Kraftwerk porteranno sul palco delle rinate Officine Grandi Riparazioni “The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8“.

Il gruppo elettronico tedesco si esibirà in una retrospettiva già proposta in passato a Berlino, Tokyo, Sidney, Vienna, Londra e moltissime altre capitali artistiche e culturali. “The Catalogue – 1 2 3 4 5 6 7 8” consiste nella riproposizione da parte dei Kraftwerk di otto dei loro album più celebri e rappresentativi, condita da diversi altri loro brani, improvvisazioni, proiezioni e animazioni 3D.

Per l’occasione, verranno proposti a Torino due album per ogni serata. Si partirà i l 4 novembre da “Autobahn” e “Radio-Activity”, per poi proseguire nei giorni successivi con “Trans Europe Express”, “The Man-Machine”, “Computer World”, “Techno Pop”, “The Mix” e “Tour de France”.

Kraftwerk

Kraftwerk

I biglietti per l’attesissima performance, in anteprima italiana, saranno disponibili sul sito delle OGR a partire da domenica 13 maggio al costo di 50 euro, di cui tre per i diritti di prevendita.

L’iniziativa, di cui il festival Club To Club è co-organizzatore, fa parte di un piano di inaugurazione delle nuove OGR, recentemente riqualificate dalla Fondazione CRT. L’atto di apertura ufficiale di questi nuovi, innovativi spazi di ricerca artistica e tecnologica è affidato ad un altro pioniere: Giorgio Moroder.

L’artista considerato padre della musica dance si esibirà alle OGR il 30 settembre per “An Evening with Giorgio Moroder feat. Giorgio Moroder, the Heritage Orchestra & the Ensemble Symphony Orchestra”. Il tutto ad ingresso completamente gratuito.

Non solo con queste esibizioni Torino si conferma tra le città italiane più all’avanguardia per quanto riguarda la musica elettronica, ma le OGR e il Club To Club puntano ad affermarsi come dei punti cardine e fissi del panorama elettronico nazionale.