− three = 5

Il giovane talento francese Lamache si esibirà il prossimo 26 Ottobre in un party imperdibile al Circolo degli Illuminati.

Il Circolo degli Illuminati in Roma ospiterà l’astro nascente della house europea Lamache. Francese di origini, nato a Tolosa, Lamache si dimostra un enfant prodige, scalando i ranghi dell’industria musicale grazie agli studi in Ingegneria del Suono e ai suoi interessi sulla cultura underground.

Dopo una breve parentesi a Londra, il DJ e produttore francese si trasferisce a Berlino dove crea la sua etichetta, Discobar, che gli è valsa la consacrazione nel panorama house e della musica underground europea. Lamache offre una proposta di house minimale, densa di sonorità ipnotiche e introverse.

L’evento, che avrà luogo il prossimo 26 Ottobre a partire dalle 23 è organizzato da Minù e prevederà l’apertura da parte di Jujet, un giovane talento di origine casertane che riscalderà il dancefloor con le sue imprevedibili fusioni funk, italo-disco e house.

Per avere maggiori informazioni sull’evento, incluse le prevendite cliccate QUI.

E’ con vero piacere che la famiglia di Parkett vi accompagna e prepara a questo evento unico, presentandovi le dieci tracce fondamentali di Discobar, menzionando a dovere, il pensiero dello stesso Lamache sulla nascita e le basi dell’etichetta e a lato di ogni traccia.

“Quando la gente mi chiede di descrivere lo stile di Discobar, mi viene un po’ difficile. E’ tutto scritto nella mia testa e viene fuori tutto naturale, come un’evoluzione nel corso degli anni della musica che amo e suono.”

Buon ascolto!

  1. Toba – San Diego – Discobar 02

“Londra, 2015 ricordo ancora quando abbiamo ricevuto quella traccia da Toba; e siamo letteralmente impazziti nella mia vecchia casa. Le basi erano davvero carine e c’era molta tensione sul lato A. Era la seconda parte di una seconda release su quell’etichetta ed era allo stesso tempo la prima volta che usavamo un 10’’. Nel lato B c’era un remix del noto produttore francese Ark.”

  1. Zendid – Pins Of Djadi – Discobar 03

“Era l’inizio del 2016 quando ancora vivevo a Londra e lanciammo il duo francese Zendid, anche loro di Tolosa. Sono state vendute molte copie di questo EP in poco tempo, risultando come un prodotto completo e funzionale. Ho sentito anche di molti DJ che lo hanno suonato in diversi contesti e situazioni.”

  1. Alex & Digby – Angolan Rumble – Discobar 04

“Ho scoperto Alex & Digby grazie alla loro etichetta Flash A Rat, la loro seconda release è stata per me una vera rivelazione in termini di suoni e concetti di fondo delle tracce. Un next level! Ho stretto da subito amicizia con loro a Londra e sono orgoglioso di pubblicare la loro musica sulla mia etichetta. Questo brano è stato suonato da diversi artisti, in particolare all’ Off Sonar del 2016 quando Riccardo Villalobos l’ha suonata durante il suo set, proprio quando ero dietro a lui.”

  1. Darren Allen – Initiation (Break It’s Broke It Remix) – Discobar 06-1

“Ho incontrato Darren qualche volta al Club Der Visionaere nell’estate del 2016 e ho subito apprezzato il suo carattere e quando ha iniziato a suonare mi sono catapultato nel suo mondo; perché Darren Allen vive nel suo mondo. La traccia “Initiation” è un viaggio folle quando la ascolti al punto che assieme alla mia ragazza ne abbiamo realizzato un video.”

  1. Darren Allenn – Manitou – Discobar 06-1

“Una traccia davvero originale. Posso sentire diverse cose dietro questa traccia, è davvero cinematografica. Mi piacciono gli elementi rudi e lo shock delle basi – una traccia unica che merita attenzione dall’inizio alla fine.”

  1. Darrenn Allen – Atonement – Discobar 06-2

“La seconda parte di questa release è uscita nel 2019. Ero ossessionato da questa traccia al punto che l’ho suonata durante tutto l’anno precedente e quello seguente. Ho sempre avuto l’impressione che con questa traccia si sarebbe annunciato qualcosa di importante in arrivo durante il dj set. Di nuovo, le basi e il modo in cui è stata mixata è il marchio di fabbrica di Darren ; qualcosa di davvero diverso da tutte le proposte dei produttori, fuori dagli schemi.”

  1. Darren Allen – TV Sickness – Discobar 06-2

“Anche questa traccia ha un significato davvero speciale per me, mi racconta una storia. Ascoltare entrambe le parti dell’EP non è mai abbastanza per me e ciò mi rende felice di aver pubblicato musica insieme a Darren. Anche se non molti condividono, trovo questa traccia speciale e senza tempo.”

  1. Robin Ordell – Auguste III – Discobar 07

“Questa traccia è del 2017, quando mi sono trasferito a Berlino. Robin è uno dei miei più cari amici al tempo e stava pubblicando il suo secondo lavoro sull’etichetta. E’ diventato un artista importante per la nostra etichetta, aiutandomi in diverse decisioni e suonando molti b2b in giro per il mondo.”

  1. Zendid – Space – Discobar 08

“Era il 2018 e Zendid tornano dopo due anni che avevano lasciato la label. Ho adorato dal primo ascolto il loro nuovo progetto «Space». E’ stato bello ascoltare nuovi suoni dai ragazzi. Su questo EP, Maayan Nidam ha realizzato un remix veramente ipnotico. Lei è una delle mie artiste preferite e sono stato davvero felice di collaborare con lei a questo progetto.”

  1. Robin Ordell – 22ns of Sometimes (Vlad Caia Remix) – Discobar 09

“Questa traccia è stata inclusa nel primo Various Artist che abbiamo pubblicato. Non era nei miei piani iniziali ma dopo ho avuto questa idea di mixare gli stili di alcuni produttori. Questo è l’esempio perfetto di Robin che realizza una traccia con differenti trame e grooves e Vlad Caia remixandola con il suo tocco minimalista ne ha cambiato totalmente l’atmosfera, l’ho adorata.”