seventy five + = eighty five

Solo un paio di settimane fa si festeggiava il giorno degli store di cassette, ed oggi un genietto ha condiviso sul tubo una nuova invenzione basata proprio sulle vecchie musicasette.

Tutti sanno che si scratcha col vinile, un paio di agili mani, un mixer e un giradischi è tutto ciò di cui si ha realmente bisogno per farlo. Adesso non è nemmeno necessario il giradischi, basta un download veloce dall’App Store ed è possibile replicare il suono di uno scratch abbastanza fedelmente sul telefono (ahimè), ma tutto ciò non ha fermato Jeremy Sean Bell dal mettere in piedi un dispositivo, che si chiama Scrubboard, che gli permette di scratchare con le vecchie cassette.

Bell ha costruito un prototipo per il suo dispositivo che ha provato in mondovisione su YouTube, e come potete vedere qui sotto, sembra un sacco divertente.
Chiunque abbia passato del tempo intorno alla musica sperimentale però, forse rammenterà che questo concetto non è certo nuovo; Nam June Paik si avvicinò con un dispositivo analogo nel 1963 anche se con un suono leggermente peggiore.