+ 25 = thirty three

Marshall Jefferson cita in giudizio Kanye West per aver utilizzato senza licenza il sample di “Move your body” nel singolo “Flowers” dell’album Donda 2.

Lo scorso 29 giugno l’editore Ultra International Music Publishing, tutore legale dei diritti d’autore della leggenda dell’house music di Chicago Marshall Jefferson, ha depositato una denuncia presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti di New York.

La causa sostiene che Kanye West ha campionato senza autorizzazione “Move Your Body”, noto inno house del 1986. A detta di Jefferson e dei suoi rappresentanti, il sample della traccia comparirebbe per ben 22 volte nel brano “Flowers”, contenuto nell’ultimo album di West, “Donda 2”.

Parlando a BBC Radio 1 dell’azione legale Jefferson ha detto:

“Sono stato campionato migliaia di volte. C’è un modo giusto e un modo sbagliato per farlo. Quando lo fa un altro artista, un artista nero, un collega di Chicago, senza riconoscerlo è deludente”.

Nella causa il dj sostiene che, durante una discussione tra il suo team legale ed i rappresentanti di West, quest’ultimi avrebbero ammesso di aver campionato “Move Your Body” senza licenza e dunque senza aver pagato i diritti all’autore della traccia. “West sostiene i diritti degli artisti con una mano, ma non si vergogna di togliere i diritti a un altro artista con l’altra“, si legge nella denuncia.

Pertanto, Jefferson e Ultra International Music Publishing chiedono profitti e danni da determinare al processo o un risarcimento massimo di 150.000 dollari per ogni violazione.

La causa non coinvolge solo il rapper statunitense, ma anche la Kano Computing Ltd, la società che ha sviluppato lo Stem Player utilizzato per la produzione dell’album Donda 2.
Contrariamente a ciò che circolava sul web fino a pochi giorni fa, la Universal Music Group, etichetta di West, non è stata citata da Jefferson e dai suoi legali.

In ogni caso sembra che non si tratti della prima volta in cui West se l’è dovuta vedere con la legge per rispondere dei suoi campionamenti non autorizzati. A marzo 2022 la Declan Colgan Music Ltd, che possiede i diritti di “21st Century Schizoid Man” dei King Crimson, ha intentato una causa contro la Universal Music Group per il presunto uso senza licenza del brano da parte di Kanye West nel suo singolo “Power“.

 

Paolo Russo