98 − ninety four =

Il santone dell’house music Omar-S ospita sulla sua FXHE la versione rimasterizzata da lui stesso di “Take Me Dancing”, disco datato 1978.

Negli anni addietro è risultato evidente come i produttori americani, sopratutto quelli di Detroit, siano legati in maniera indissolubile ai luoghi che li hanno visti crescere, e soprattutto a certe radici musicali. Ed è per questo motivo che non siamo sorpresi nel vedere Omar-S ristampare della buona Disco Music.

Siamo un po più sorpresi nel vedere il nome che sarà ristampato, niente Donna Summer o nomi altisonanti, ma spazio ad una chicca assolutissima: gli AJL band, formati da Jay Shotam e Ardo Guerzo.

Non dannatevi l’anima se non sapete chi sono, non siete gli unici. Il gruppo nasce nel ’77 e pubblica il disco di debutto, “Take Me Dancing“, appunto. L’anno successivo su Baal Recordings, etichetta fondata a Singapore dallo stesso Jay Shotam, (accreditato nel disco come Jeremiah Star) conosciuto ai più come parte degli October Cherries.

Raggiunto il successo a cavallo tra la fine degli anni ’60 e l’inizio dei ’70, reincidono il disco su Warner Bros, lanciati dalla loro hit di maggior successo, “Classical Salsa“, e da cover di spicco: una su tutte “Day Tripper”, incisa quasi dieci anni prima dai Beatles nel loro “Alternate Rubber Soul”.

L’unica copia rintracciabile del disco originale è in vendita su Discogs alla bellezza di 893€, mentre la nuova ristampa, distribuita in 500 copie, è gia disponibile e differisce dall’originale solo per l’assenza del pezzo “Assassination” escluso dalla collection.

L’LP, stampato su due vinili da 12″, è acquistabile anche tramite il sito FXHE o presso altri retailer.

Vi riportiamo a questo punto la tracklist:

A1 Cossack Boogie
A2 This Is No Horse
B1 Get Me To The Disco
B2 Charlie Is My Darling
C1 Take Me Dancing
C2 Classical Salsa
D1 Day Tripper
D2 Charter Flight
D3 Swingtown